La FMI risponde a Paolo Simoncelli

La FMI risponde a Paolo Simoncelli
©Sportmediaset
di Sportal.it

In merito alle dichiarazioni rilasciate da Paolo Simoncelli sulla squalifica del pilota Matteo Patacca (SIC58 - Premoto 3 125 2T) pubblicate sulla Gazzetta dello Sport di sabato 28 ottobre a pagina 35, la Federazione Motociclistica Italiana risponde attraverso le parole del Responsabile del CIV Simone Folgori.



"Sono sorpreso e dispiaciuto per le dichiarazioni di Paolo Simoncelli circa la sua decisione di lasciare il Campionato Italiano ‘per dispetto’ come lui stesso dichiara. Tengo a precisare che la sentenza della giustizia sportiva riguardo la richiesta d’appello fatta dal Team SIC58, relativa alla squalifica di Patacca - avvenuta durante il quarto round di Misano dello scorso 21 maggio per una irregolarità tecnica - deve ancora arrivare. In ogni caso per noi e per tutti i partecipanti al Campionato Italiano vale il principio del pieno rispetto delle regole. Come abbiamo più volte dimostrato, questo è il requisito per dare credibilità al CIV e riteniamo che ciò sia elemento indispensabile per la crescita dei giovani, improntata ai veri valori dello Sport".