L'addio di Valentino Rossi alle corse: ecco che cosa farà nel 2019. Il futuro è "Dovi"

Secondo l'opinionista di Paddock, Maurizio Bruscolini, il "Dottore" dovrebbe restare nella scuderia Yamaha con il ruolo di collaudatore

L'addio di Valentino Rossi alle corse: ecco che cosa farà nel 2019. Il futuro è 'Dovi'
©Getty Images
di Redazione Tiscali

Filtrano indiscrezioni sul mercato piloti per la stagione di MotoGP del 2019. Secondo quanto riporta l'opinionista di Paddock, Maurizio Bruscolini, la Yamaha ingaggerà Andrea Dovizioso in caso di addio di Valentino Rossi. Il "Dottore" se lascerà le corse vestirà i panni del collaudatore per la scuderia giapponese. "Continuerà a correre per molti anni come collaudatore, facendo contento anche Carmelo Ezpeleta", sono le parole di Bruscolini, che ha appreso le indiscrezioni da fonti interne in Yamaha. Resta però confermata la coppia di centauri per la stagione 2018: Valentino Rossi e Maverick Viñales.

Rossi: "In Australia abbiamo fatto un altro passo avanti"

Il presente però è il Gp di Malesia, penultima tappa della stagione. "Dobbiamo rimanere modesti dopo la corsa in Australia - ha detto Rossi -. Abbiamo lavorato bene e abbiamo fatto un altro passo avanti, sono contento di questo, ma abbiamo ancora molto da fare. Andare direttamente in Malesia è importante. Non mi aspetto niente, ma lavoreremo duramente per renderla un'altra bella gara. È una pista che mi piace molto e spero sia bel tempo, così che saremo in grado di lavorare nel modo migliore possibile. Sono fisicamente okay, nei prossimi giorni mi riprenderò e venerdì prossimo sarò pronto per un altro fine settimana", è la nota diffusa dalla Yamaha.