Spagna, Ramos: "Un errore mescolare calcio e politica"

Codice da incorporare:
di Askanews

Alicante (askanews) - "Non è stata una settimana facile per nessuno. Mescolare politica e sport, secondo me, è stato il primo errore". Il capitano della nazionale spagnola di calcio, Sergio Ramos, ha commentato così il caso deelle polemiche e dei fischi recapitati al calciatore Gerard Piqué, catalano e convinto sostenitore dell'indipendenza da Madrid, durante gli allenamenti della Roja ad Alicante in vista dei match di qualificazione ai mondiali."Credo che le due questioni dovrebbero essere separate - ha aggiunto Ramos - l'altro giorno ho ritenuto opportuno non indire una conferenza stampa prima di tutto come capitano della Spagna e non come portavoce della Spagna o di un partito politico. Avevo bisogno di parlare con il mister e con Gerard (Piqué, ndr) e quindi ho deciso di starne fuori. E come ho già detto credo sia un errore mescolare sport e politica"."Quanto a me, ogni volta che c'è l'occasione di vestire la maglia della Spagna provo un grandissimo orgoglio", ha concluso Ramos.