Bentornate Dinamo Women: sconfitta indolore con Venezia

Bentornate Dinamo Women: sconfitta indolore con Venezia
di DinamoBasket

TagsDinamo femminileAl PalaSerradimigni la sfida della 8°giornata della Techfind serie A1 si chiude 57-97 per le orogranata

Sconfitta indolore delle Dinamo Women che, al rientro dopo il lungo stop, affrontano nelle mura casalinghe la prima della classe Reyer Venezia nella sfida valida per la 8° giornata della Techfind serie A1. Le ragazze di Antonello Restivo subiscono fin nel primo tempo la differenza di stazza con le orogranata: in avvio sono Sierra Calhoun e il capitano Cinzia Arioli a tenere a galla le isolane ma a cavallo tra primo e secondo quarto le ospiti piazzano un break di 17 punti che indirizza la partita in loro favore. Nel terzo quarto fiammata di orgoglio delle sassaresi, condotte dall’inossidabile Arioli (17 pt) insieme a Sierra Calhoun (16 pt,5 rb) e Kennedy Burke (13 pt, 8 rb) ma la Reyer resta in controllo. La Dinamo Femminile ha adesso una settimana per lavorare per ritrovare la condizione in vista del prossimo impegno in trasferta: sabato prossimo le sassaresi saranno impegnate sul campo di Limonta Costa Masnaga.

Coach Antonello Restivo manda in campo Calhoun, Arioli, Cantone, Fekete e Burke, Venezia risponde con Bestagno, Carangelo, Anderson, Petronyte e Penna. La Reyer firma subito un break di 8-0 con Petronyte, Penna e Carangelo. Ci pensa Sierra Calhoun a sbloccare le padrone di casa: Burke si unisce alla causa e Sassari risponde con un controbreak di 5-0. Le orogranata però dominano in area con Petronyte, rebus per la difesa isolana e a segno con 13 punti nei primi 10’. Venezia prova a scappare via, approfittando degli extra possessi frutto degli 11 rimbalzi offensivi. Le biancoblu non mollano e si riportano a contatto con il 2+1 di Sierra Calhoun (13-16); ma gli ospiti mettono il turbo e scavano il gap: il terzo fallo di Kennedy Burke costringe coach Restivo al cambio. Venezia chiude il primo quarto avanti 13-28. Le lagunari allungano il break del primo quarto fino a scrivere il +20. La tripla del capitano biancoblu suona la carica alle padrone di casa, la segue a ruota Burke con 4 punti e seconda triple di Arioli (23-40). Venezia prosegue la sua corsa, le sassaresi provano a mettere qualche sassolino nel loro ingranaggio perfetto. Break di 6-0 Dinamo: Venezia dà un altro strappo. La preghiera allo scadere di Cantone chiude il primo tempo 36-58.

Al rientro in campo le Dinamo Women proseguono da dove avevano chiuso la seconda frazione: apre le danze Sierra Calhoun dall’arco, Venezia risponde con Anderson. Ma le sassaresi sono lanciate e piazzano un break di 8-0: suona ancora una volta la carica Arioli, ormai oltre la doppia cifra, seguono Burke, Cantone e Fekete. Timeout Reyer. Le orogranata firmano 4 punti in fila, bomba della Arioli per interrompere l’inerzia: diciassettesimo punto personale per il capitano, top scorer per le biancoblu. Al 30’ il tabellone dice 52-73. Nell’ultima frazione le isolane soffrono stanchezza e rotazioni ridotte, la Reyer mette il sigillo sulla vittoria. Al PalaSerradimigni finisce 57-97.

Dinamo Women  – Reyer Venezia 57-97

Parziali: 13-28; 23-30; 16-15; 5-24.

Progressivi: 13-28; 36-58; 52-73; 57-97.

Dinamo Femminile. Calhoun 16, Cadoni, Arioli 17, Mataloni , Costantini, Gagliano, Fekete 4, Cantone 7, Burke 13, Scanu, Pertile , Fara. All. Antonello Restivo

Reyer Venezia. Bestagno 16, Carangelo 9, Pan 16, Natali 2, Anderson 10, Petronyte 21, Fagbenle, Meldere 4, Attura 7, Penna 12. All. Massimo Romano

 

Sassari, 21 novembre 2020

Ufficio Comunicazione

Dinamo Banco di Sardegna