Kiki dopo Roberto: quando mi alleno, ti sposo

Kiki dopo Roberto: quando mi alleno, ti sposo

Non è facile per i tennisti mettere insieme carriera e vita personale. Le settimane di off season diventano così l'occasione giusta anche per cementare le coppie. In questi ultimi giorni, si sono sposati Kiki Bertens e Roberto Bautista Agut, che ha voluto completare il matrimonio a Castellon nonostante la recente morte del padre. Sua moglie, Ana Bodi, gli aveva chiesto se avesse preferito cambiare la data della cerimonia ma lo spagnolo ha preferito confermare i suoi propositi.
Sabato 30 novembre Kiki Bertens, numero 9 del mondo, ha sposato il suo fisioterapista Remko de Rijke, che fa parte del suo staff. Il suo attuale marito aveva annunciato il fidanzamento a Bali l'anno scorso. Simpatica la foto che mostrava come l'anello fosse troppo stretto per le sue dita. Un piccolo inconveniente che evidentemente non ha avuto conseguenze.
Kiki Bertens
"E' stato un giorno incredibile. Grazie per avermi permesso di condividere questo momento con te" ha scritto su Instagram Julia Goerges. Tanti gli auguri che sono arrivati all'olandese dalle protagoniste del circuito WTA, tra cui Johanna Konta, Daria Gavrilova, Anastasia Pavlyuchenkova, Elise Mertens, Yanina Wickmayer, e Kristina Mladenovic, che ha da poco annunciato la fine della sua love story con l'austriaco Dominic Thiem.
A Castellon, si sono detti il fatidico sì Bautista Agut e Ana Bodí, dopo quattro anni di fidanzamento. Ana è stata fondamentale per lo spagnolo che negli ultimi due anni ha perso entrambi i genitori. Alla cerimonia, Ana è arrivata accompagnata dal padre Miguel Ángel Bodí Monsonis, un immobiliarista molto conosciuto in città. 

Nel 2009, Ana è stata eletta regina della festa nel corso delle Fallas, le grandi celebrazioni che a Valencia si ripetono ogni anno nel giorno di San Giuseppe. Dal 15 marzo, la città si riempie di oltre 500 monumenti falleri, pupazzi che diventano vere e proprie sculture, alti fino a 30 metri, che vengono poi bruciati il 19 marzo. Nei giorni immediatamente precedenti i valenciani si producono nella tradizionale offerta dei fiori alla Madonna dei Senzatetto. In tanti sfilano in abiti tradizionali accompagnate da bande musicali.
 

Bautista ha dovuto rinviare, la scorsa estate, la sua festa di addio al celibato che aveva fissato a Ibiza durante il torneo di Wimbledon. Essendo arrivato in semifinale, ha fatto rientrare gli amici che erano già sul posto. Il gruppo ha assistito alla sfida con Novak Djokovic, che avrebbe vinto il match e poi il torneo, per poi ripartire alla volta di Ibiza.

Le immagini mostrano gli sposi sorridenti, vestiti con abiti molto eleganti ma allo stesso tempo semplici. In nero, molto classico, Bautista. In bianco la sposa, con un abito a maniche lunghe con un decoro floreale sulla scollatura. Ana ha portato con sé un bouquet di rose e fiori d'arancio fino all'altare. La cerimonia si è svolta all'aperto, accompagnata da violini e chitarre.

Bautista ha potuto così vivere una giornata di serenità, non senza gratitudine per la sua Ana che gli è rimasta accanto nel momento più difficile della sua vita. Un sorriso dopo tanto dolore.