La sfortuna perseguita Elena Fanchini: frattura del perone in allenamento

L'infortunio dopo una caduta a Copper Mountain negli Usa. La sciatrice era tornata in squadra dopo aver sconfitto un tumore che l'aveva colpita all'inizio del 2018

La sfortuna perseguita Elena Fanchini: frattura del perone in allenamento
TiscaliNews

Neanche il tempo di esultare per il ritorno sulle piste dopo aver sconfitto il tumore ed Elena Fanchini è costretta a fermarsi a causa di un infortunio in allenamento. Una caduta sfortunata a Copper Mountain ha fermato momentaneamente il percorso di recupero della sciatrice. Fanchini era tornata in squadra dopo aver sconfitto la malattia che l'aveva colpita all'inizio del 2018.

"Una sfortunata caduta"

"Una sfortunata caduta ferma (per ora) il rientro di Elena", il tweet della FISI (Federazione Italiana Sport Invernali). "L'azzurra era tornata ad allenarsi dall'inizio di novembre sui ghiacciai europei e, da qualche giorno, era partita per Copper Mountain (Usa), dove avrebbe dovuto sostenere ulteriori sessioni di allenamento nell'ottica di ritrovare la miglior condizione", recita una nota pubblicata sul sito della Fisi.

Frattura del perone prossimale

"Durante un allenamento in superG, l'azzurra è incappata in un piccolo errore che l'ha fatta cadere, e che le ha causato la frattura di un dito, un trauma distorsivo-contusivo al ginocchio sinistro con frattura del perone prossimale. Ora, la più grande delle sorelle Fanchini rientrerà in Italia per essere valutata dalla Commissione Medica FISI, che la sottoporrà ad ulteriori accertamenti.