Tiscali.it
SEGUICI

Viña del Mar: sabato da dimenticare per Vavassori

di SuperTennis   
Viña del Mar: sabato da dimenticare per Vavassori

Ogni tanto una giornata storta capita a tutti, nella vita come nello sport. L'importante, come ripetono vari detti popolari, è rialzarsi in fretta e uno dei pregi del tennis è quello di offrire quasi immediatamente la possibilità di rifarsi. A questo potrà pensare Andrea Vavassori dopo il sabato amaro vissuto al "Viña Challenger Tennis", torneo da 80.000 dollari di montepremi di scena sulla terra battuta di Viña del Mar, in Cile

Il 27enne torinese, n.216 del ranking ATP, è infatti arrivato nella stessa giornata ad un passo dalla finale nel tabellone singolare e dal titolo in quello di doppio. A negare la prima gioia a Vavassori è stato il francese Hugo Gaston, partito come secondo favorito del seeding, che si è imposto 76(1) 62 in un'ora e 40 minuti di partita collezionando la terza vittoria conseutiva contro un giocatore italiano dopo aver eliminato prima il qualificato Federico Gaio per ritiro e poi la testa di serie n.8 Riccardo Bonadio. Gaston si giocherà adesso il titolo con il brasiliano Thiago Seyboth Wild (n.400, in tabellone come special exempt), che nei quarti aveva avuto la meglio su Andrea Pellegrino.

Il trofeo del doppio se lo sono invece aggiudicati l'ecuadoriano Diego Hidalgo e il colombiano Cristian Rodriguez. I due sudamericani, primi favoriti del tabellone, hanno dato il secondo dispiacere di giornata a Vavassori che, in una coppia tutta italiana con Luciano Darderi (insieme erano le teste di serie n.2), ha ceduto 64 76(5) nel match decisivo. 

 


ORDINE DI GIOCO

TABELLONE SINGOLARE

TABELLONE DOPPIO

QUALIFICAZIONI

di SuperTennis   

I più recenti

Shang piega Moutet dopo 4 ore: il match più pazzo del 2024
Shang piega Moutet dopo 4 ore: il match più pazzo del 2024
Madrid: oggi in campo Arnaldi, Cobolli e Sonego
Madrid: oggi in campo Arnaldi, Cobolli e Sonego
Madrid-Santa Margherita di Pula: 14 anni dopo, Aravane Rezai riparte
Madrid-Santa Margherita di Pula: 14 anni dopo, Aravane Rezai riparte
La passerella d’addio di Carlos Bernardes, uno degli arbitri più amati
La passerella d’addio di Carlos Bernardes, uno degli arbitri più amati

Le Rubriche

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...