Il Tas ferma la campionessa olimpionica Semenya: deve ridurre il testosterone

L'atleta sudafricana però non si arrende: non mi fermerò

Il Tas ferma la campionessa olimpionica Semenya: deve ridurre il testosterone
TiscaliNews

Caster Semenya dovrà sottoporsi a una terapia ormonale per ridurre il suo livello di testosterone e gareggiare nelle competizioni internazionali. Questa la decisione del tribunale arbitrale dello sport di Losanna che inevitabilmente solleverà un polverone di polemiche. 

"La Iaaf mi ha sempre preso di mira" ha affermato la doppia campionessa olimpica degli 800, iperandrogena e costretta, secondo le nuove regole della federazione internazionale, a sottoporsi a una cura. "Per un decennio la federazione ha cercato di rallentarmi - ha proseguito - ma questo mi ha reso più forte: la decisione del Tas non mi fermerà".

"Ancora una volta - ha detto ancora Semenya - continuerò a ispirare giovani donne e atleti in Sud Africa e in tutto il mondo".