Tiscali.it
SEGUICI

Euro atletica: l'Italia non si ferma. Doppietta con Crippa e Riva nella mezza maratona. Bronzo per Tecuceanu e Dosso

L'Italia è a 15 medaglie e spera di aumentare ancora il proprio bottino, puntando, tra i tanti, su Filippo Tortu nei 200 e su Luca Sito nei 400. In finael anche Tamberi

TiscaliNews   
Euro atletica: l'Italia non si ferma. Doppietta con Crippa e Riva nella mezza maratona. Bronzo per...
Pietro Riva, Yemaneberhan Crippa e il tedesco Amanal Petros

E' un'Italia sempre più da record quella che sta partecipando agli Europei di atletica leggera di Roma. In tre giorni di gare sono quindici le medaglie totali e dopo la doppietta azzurra con Crippa e Riva nella mezza maratona, ecco che la giornata si conclude con due bronzi. Prima quello di Catalin Tecuceanu negli 800 e poi quello di Dosso nei 100. Zaynab chiude con il tempo di 11.03 dopo che in semifinale, nonostante la pioggia, aveva corso in 11.01 registrando anche il nuovo record italiano.

"Sono felice per questa medaglia. È un buon segnale per me, mi dice che sto lavorando benissimo anche perché sono tra le prime in Europa e vuol dire che sono su una buona lista in vista delle Olimpiadi di Parigi", le prime parole di Dosso a caldo. "Questa medaglia la dedico a Roma, città alla quale sono infinitamente grata per l'esperienza e per avermi fatto crescere - ha aggiunto -. Sono cresciuta come atleta, la vecchia Zaynab non avrebbe retto due turni in meno di un'ora E' un percorso, non vedo l'ora di vedere cosa succederà in futuro".

Dello stesso avviso anche Tecuceanu che, qualche minuto prima, aveva già esultato della Dosso per il bronzo negli 800. "Il primo traguardo era quello di prendere una medaglia internazionale - ha detto l'azzurro -. Siamo sulla strada giusta per fare grandi cose e io ci credo. Nel riscaldamento non mi sentivo alla grande, ma è comunque arrivato il terzo posto. E' un grande traguardo, importantissimo. Speriamo ne arrivino altri. Ora testa già ai giochi olimpici". Infine una battuta sul record italiano: "Speriamo arrivi quest'anno. Non conosco la data esatta, ma arriverà".

Chiudono con una delusione, invece, Dariya Derkach nel triplo salto in lungo e Ludovica Cavalli nei 1500. Quest'ultima chiude addirittura ultima e lontanissima dal gruppo di testa. Dal suo team parlano di un problema di respirazione, anche se nulla di grave. Intanto l'Italia è a 15 medaglie e spera di aumentare ancora il proprio bottino, puntando, tra i tanti, su Filippo Tortu nei 200 e su Luca Sito nei 400 (in semifinale ha corso con il tempo di 44.75 migliorando il primato nazionale di due centesimi).

E chi ha la testa proiettata ai Giochi da tempo è il capitano azzurro e portabandiera delle Olimpiadi, Gianmarco Tamberi. Prima, però, la finale di martedì sera all'Olimpico davanti al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. "Ho saputo della sua presenza ed è un onore immenso, ho i brividi solo a pensarci - ha detto l'altista azzurro -. Spero di farlo divertire, ma l'atletica si merita l'attenzione di tutti quanti. Poi due giorni dopo lo vedrò di nuovo per la consegna della bandiera, saranno giorni intensi ma ora penso solo a saltare". Tra l'altro quello di oggi, per Gimbo, è stato l'esordio stagionale e all'oro olimpico di Tokyo è bastato un salto a 2.21 per strappare il pass per la finale di martedì sera.
"Mi sento bene - ha raccontato dopo la qualificazione -. Ma non voglio cantar vittoria prima di vincere". Nel frattempo elogia la squadra azzurra che continua a stupire. Tamberi ha parlato di "effetto Tokyo" sui risultati dell'atletica italiana.

TiscaliNews   
I più recenti
Parigi 2024: Mbappé, Real è stato chiaro, ai Giochi non ci sarò
Parigi 2024: Mbappé, Real è stato chiaro, ai Giochi non ci sarò
BNL Italy Major Premier Padel su SuperTennis: la programmazione speciale
BNL Italy Major Premier Padel su SuperTennis: la programmazione speciale
Parigi2024, Abodi Convinto che faremo meglio di Tokyo
Parigi2024, Abodi Convinto che faremo meglio di Tokyo
Fuori pista e ritiro: s'infrange il sogno di Valentino Rossi di vincere la 24 Ore Le Mans. Video
Fuori pista e ritiro: s'infrange il sogno di Valentino Rossi di vincere la 24 Ore Le Mans. Video
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...