Il sogno di Stefano

Il sogno di Stefano
di DinamoBasket

TagsGiovaniliDa Campobasso a Sassari per inseguire il sogno a spicchi

Lasciare la propria città, la famiglia, gli amici per inseguire il proprio sogno: Stefano Fontanella, originario di Campobasso, ha 17 anni e ha realizzato il suo sogno più grande ovvero giocare per la Dinamo. Così, quando ha avuto l’opportunità ha colto la proposta del responsabile tecnico del settore giovanile Massimo Bisin ed è volato in Sardegna: “In questi anni ho lavorato sodo perché volevo fare un’esperienza fuori. Quest’estate si è concretizzata l’opportunità ne ho parlato con i miei e abbiamo deciso insieme che fosse il momento giusto”. Nella vita conta la passione ma soprattutto il proprio “why”, la motivazione che spinge un ragazzo a lasciare la comfort zone per seguire un sogno “ho lavorato tanto per concretizzare i miei obiettivi: sarà sicuramente un’esperienza di vita a prescindere da quale sarà il risultato finale”. Come mai l’ambizione di un ragazzo di Campobasso sia vestire la maglia Dinamo? “Ho sempre tifato Siena fino al suo fallimento, mi sono appassionato alla Dinamo anche se ero solo un bambino. Sono anche venuto in Sardegna per vederla giocare con i miei genitori: ora sono qui mi sembra incredibile. Una delle motivazioni che mi ha convinto a partire è stata la grande serenità che ho percepito subito dal coach, lo staff, tutto il gruppo. I miei compagni si sono dimostrati disponibili dentro e fuori dal campo per farmi sentire a casa”. Vivere da solo è bello ma sicuramente non facile: “Il momento più difficile è la sera, durante il giorno ci sono tante cose da fare tra scuola e allenamenti, mentre la sera dopo cena mi fermo e penso a cosa facciano i miei genitori, i miei amici ma le motivazioni sono forti e spingono a fare bene”. L’obiettivo di Stefano è uno: “Voglio conquistare più minuti possibili in campo”.

 Sassari, 07 novembre 2019

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna