Atp 250 Sardegna open: ancora Musetti show, doma Evans al terzo. Ai quarti anche Sonego

Il 19enne di Carrara batte l'inglese Evans in tre set 6-1 1-6 7-6 (10-8) e attacca: "E' stato molto scorretto". Il piemontese ha battuto in due set il francese Gilles Simon, finisce l'avventura di Cecchinato

di S. L.

Fuori Cecchinato, resta in corsa Lorenzo Musetti autore di un'altra impresa contro la testa serie numero uno del torneo il britannico Daniel Evans.  Il 19enne di Carrara, che ha ricevuto una wild card per il main draw a Monte-Carlo, ha battuto 6-1 1-6 7-6 (10-8), dopo una battaglia di due ore e nove minuti dove è successo di tutto. L'azzurro è partito fortissimo e ha messo l'avversario subito all'angolo, proseguendo sulla stessa linea di due giorni fa. In men che non si dica ha incamerato il primo set per 6/1. Ma stavolta l'avversario era diverso. Il britannico, numero 32 del mondo, ha preso in mano il match e ha ribaltato la partita aggiudicandosi il secondo set per 6/1. 

La vera partita è iniziata nel terzo set. Evans ha annullato una palla-break in un laborioso quarto gioco (2-2). Nel nono è stato il britannico a sprecare una prima palla-break mentre l’azzurro è stato bravissimo ad annullare con un passante lungo linea di diritto la seconda (5-4). Nel dodicesimo game il britannico ha cancellato un match-point. Si è andati al tie break con Evans che è volato avanti 4-0, Ma qui è uscita l'immensa classe di Musetti che colpo dopo colpo ha riacchiappato l'avversario sul 6 pari annullando tre match point. Ancora una chance di chiudere per il britannico (8-7) che l’azzurro ha cancellato con una prima robusta (8-8). Musetti si è procurato un altro match-point (il secondo nel tie-break, il terzo complessivo) e stavolta è andato a prendersi la vittoria con il terzo drop-shot vincente di giornata, chiudendo per 9 punti a 7.

"Evans è stato molto scorretto"

Il 19enne di Carrara anche ha polemizzato con l'avversario. "Non so cosa dire, il vento dà molto fastidio. Ma Evans è stato molto scorretto ha cercato di darmi molto fastidio", ha detto Musetti dopo la vittoria.

Anche Sonego vola ai quarti di finale

E dopo Musetti anche Lorenzo Sonego si è qualificato per i quarti di finale del torneo. Il piemontese ha battuto in due set il francese Gilles Simon con il punteggio di 6-4, 6-1. Ma la giornata per gli azzurri era cominciata male con l'eliminazione di Cecchinato, liquidato in due set (7-5, 6-1) dal tedesco Hanfmann. A raddrizzare la mattinata ci hanno pensato i fratelli Matteo e Jacopo Berrettini nel doppio: in semifinale grazie al 7-6, 6-3 contro la coppia Huey-Nielsen. Altra "mezza" vittoria azzurra con il doppio italo-argentino con Simone Bolelli affiancato dal sudamericano Molteni: 6-0, 6-2 con i pochi ispirati statunitensi Fritz e Paul.