Federer, nuovo calendario 2020: Roma c'è

Federer, nuovo calendario 2020: Roma c'è

Dopo l'Australian Open, Roger Federer ha ridefinito la programmazione per il 2020. Secondo quanto riporta il sito della rivista Tennis Head, poi ripreso anche dagli spagnoli di As, lo svizzero ha inserito anche gli Internazionali BNL d'Italia nell'elenco dei tornei cui prenderà parte quest'anno.

 

Il suo rientro in campo dopo la semifinale dell'Australian Open è previsto a Dubai, dove l'anno scorso è diventato il secondo giocatore dopo Jimmy Connors con almeno 100 titoli ATP all'attivo. Poi, prevede di giocare solo Masters 1000 fino a Parigi: Indian Wells (12-22 marzo), Miami (25 marzo - 5 aprile), Madrid (3-10 maggio) e Roma (10-17 maggio), prima del Roland Garros (24 maggio - 7 giugno).

 

Sull'erba, avrebbe programmato solo Halle (15-21 giugno) come tappa di preparazione a Wimbledon (29 giugno-12 luglio).

 

La stagione sul duro inizierà con la ricerca dell'oro olimpico in singolare a Tokyo (25 luglio - 2 agosto), per poi continuare a Cincinnati (16-23 agosto) e allo US Open (31 agosto - 13 settembre). Tornerà negli USA per la Laver Cup a Boston (25-27 settembre), per chiudere la stagione a Shanghai (11-18 ottobre) e Basilea (26 ottobre - 1 novembre), con l'obiettivo di essere tra gli otto qualificati alle ATP Finals di Londra (15-22 novembre) e allungare così la striscia record di partecipazioni consecutive.

Tuttavia, dopo l'esibizione a Città del Capo contro Rafa Nadal, ha fatto intendere che vorrebbe concedersi una pausa piuttosto lunga senza viaggi a un certo punto della stagione. “Parliamo spesso con Mirka di quale sia la soluzione migliore per i nostri figli” ha detto lo svizzero, “e un periodo consistente senza spostamenti penso possa fare bene anche al mio gioco”.