La battaglia degli Ymer contro il Coronavirus

La battaglia degli Ymer contro il Coronavirus

Tennis contro Coronavirus: è questa la battaglia che gli organizzatori dello Stockholm Open hanno preparato per domenica prossima 10 maggio alla Royal Swedish Tennis Hall.

A ingaggiare la lotta saranno i due fratelli Ymer, Mikael ed Elias che oggi incarnano l’elité delle racchette svedesi, titolari del team di Coppa Davis.

L’iniziativa si chiama proprio “Tennis against Corona – The Ymer battle” e consisterà in un match disputato a porte chiuse sulla distanza dei tre set con inizio alle 15.00 italiane che verrà trasmesso in streaming dalla piattaforma SolidSport.com.

Accedere alla visione costerà 3,99 euro e (tolte le spese vive) tutto il ricavato sarà destinato alla Croce Rossa internazionale a sostegno dell’emergenza COVID-19. La partita andrà in onda anche sulla rete televisiva nazionale svedese SVT1 e su SVT Play.

“Questa pandemia è la più grave crisi sanitaria della nostra epoca ed è il momento di stare uniti e aiutarci tutti come possiamo – ha dichiarato l’ex n.4 del mondo Thomas Enqvist, oggi direttore dell’Open di Stoccolma – “Tennis against Corona” vuole essere il nostro modo di dare un contributo ma anche di offrire a tutto il modo del tennis di qualità”.

Mikael Ymer, 21 anni, è attualmente n. 68 del mondo. Suo fratello maggiore Elias ha 24 anni e al momento è n.201 del ranking Atp, ma era stato n.105 nel giugno del 2019. Il suo ranking attuale è condizionato da un piccolo intervento al gomito cui si è dovuto sottoporre lo scorso anno.

Insieme hanno costituito l’ossatura della squadra che lo scorso 6 e 7 marzo ha battuto il Cile qualificandosi per le Davis Cup Finals di novembre a Madrid. Sarà bello vederli in campo per una buona causa. Chi vuole sostenerla sa come fare.