Mutua Madrid Open virtuale: il via domani con Fognini-Tsitsipas

Mutua Madrid Open virtuale: il via domani con Fognini-Tsitsipas

E’ tutto pronto per il via del Mutua Madrid Open virtuale, il torneo che verrà giocato con il videogame Tennis World Tour, personalizzato sull'ambientazione della Caja Magica di Madrid. Si comincia domani e la finale è prevista giovedì 30. E’ pronti anche l’ordine di gioco dell’evento: nessuno avrebbe pensato che sarebbe mai accaduto di pubblicare l’ordine di gioco di un torneo tra tennisti professionisti che si sfidano alla playstation comodamente seduti sul divano di casa. Ma il difficile momento storico che stiamo vivendo lo impone.

Looks like it's gonna be a hectic Monday! �� What a line-up for the first day of the #MMOPEN Virtual Pro! ��#PlayAtHome �� pic.twitter.com/if99uOietv

— #MMOPEN (@MutuaMadridOpen) April 25, 2020

La pandemia da coronavirus ha infatti costretto gli organizzatori a rinviare il torneo: ecco allora che le star del tennis maschile e femminile si sfideranno con la playstation al posto della racchetta. Per ciascun torneo (in 16 al via), maschile e femminile, sono stati sorteggiati quattro gironi da 4 con i primi due di ogni raggruppamento che si qualificheranno per i quarti di finale. Fabio Fognini, unico italiano in gara, se la dovrà vedere con il greco Stefanos Tsitsipas, il giapponese Kei Nishikori e lo statunitense Frances Tiafoe.

Ma ecco il quadro completo dei gironi:

In campo maschile il Gruppo 1 comprenderà Nadal, Monfils, Shapovalov e Andy Murray; il Gruppo 2 Thiem, Isner, Schwartzman e Ferrer; il Gruppo 3 sarà formato da Tsitsipas, Fognini, Nishikori e Tiafoe; il Gruppo 4 da Zverev, Goffin, Khachanov e Pouille.

Il torneo femminile vede nel Gruppo 1 K.Pliskova, Bencic, Ferro e Suarez; nel Gruppo 2 Svitolina, Konta, Azarenka e Cirstea; nel Gruppo 3 Andreescu, Keys, Mladenovic e Wozniacki; nel Gruppo 4 Bertens, Kerber, Vekic e Bouchard.


La sfida è a Tennis World Tour, il gioco della Nacon Gaming che sarà personalizzato con l’ambientazione del torneo vero e proprio: i tennisti e le tenniste giocheranno all’interno di una Caja Magica virtuale a scopo benefico. E ognuno potrà utilizzare il suo 'avatar', cioè la versione di se stesso realizzata dai computer graphic designer.
L'unico dei 32 iscritti che non possiede un se stesso digitale su Tennis World Tour è Andy Murray, probabilmente per il fatto che lo scorso anno, quando è stata rilasciata l'ultima edizione del gioco, sembrava avesse dato per sempre l'addio al tennis professionistico a causa del grave infortunio all'anca. Murray ha fatto sapere che è intenzionato a utilizzare per questo torneo l'avatar di Nick Kyrgios.

Il montepremi è di 150 mila euro per ciascun tabellone, che saranno poi destinati dai vincitori ai giocatori che in questo periodo hanno maggiori problemi economici. Un ulteriore somma di 50 mila euro verrà devoluta a supporto del comune di Madrid per aiutare la battaglia contro il COVID-19 sul piano sanitario.
Gli appassionati potranno seguire le partite sul sito e sui social del Mutua Madrid Open, che sono impegnati a organizzare una produzione simile a quella del torneo vero proprio, con telecronache e commenti delle partite e interviste ai protagonisti.