Tiscali.it
SEGUICI

Primo giorno da big: così il Veneto Open dà subito spettacolo

di SuperTennis   
Primo giorno da big: così il Veneto Open dà subito spettacolo

 A Wimbledon, per tradizione, l’onore di inaugurare il programma sul Campo Centrale spetta a chi ha già alzato la coppa. Così anche al Veneto Open promoted by Regione del Veneto ad aprire le danze dell’edizione 2024 sarà la vincitrice del 2022, la belga Alison Van Uytvanck. Fresca di un altro titolo del circuito appena messo in bacheca, la scorsa settimana a Surbiton (Gran Bretagna), la rossa belga punta a ricostruire un ranking falcidiato da un anno problematico e condizionato da un brutto infortunio alla schiena. Il suo cammino a caccia del bis nel Polesine si apre contro la svizzera Celine Naef, 19 anni il prossimo 25 giugno e appena fuori dalle prime 150 del mondo. Esperienza, best ranking (n.37 per la belga, 121 per l’elvetica) e titoli WTA vinti in carriera (5 a 0), sembrano far pendere l’ago della bilancia verso la mancina di Vilvoorde.

Eppure c’è un precedente, al 2° turno del torneo di Crossy-Beaubourg, in Francia, e rende molto meno scontato l’esito della sfida: ad avere la meglio in quell’occasione è stata proprio la giovane Naef, col punteggio piuttosto secco di 6-2 6-1. Vero è che la superficie era diversa (sintetico e non erba) e che erano i primi match di ritorno dopo lo stop, ma resta il fatto che adesso il test da superare non è per niente scontato per una delle più attese della vigilia. Il programma del lunedì di questa edizione 2024 è composto da 5 match di tabellone principale in tutto, uno dei quali vedrà protagonista - sempre sul Campo Centrale - la 29enne azzurra Camilla Rosatello, di Saluzzo (Cuneo), che avrà di fronte la maggiore delle sorelle Andreeva. Mirra ha lasciato strada a Jasmine Paolini nelle semifinali dell’ultimo Roland Garros, lei - Erika - punta a consolidare il proprio posizionamento tra le Top 100 dopo il best ranking di n.94 ottenuto nel marzo scorso.


Intanto si sono disputate le qualificazioni, e così la griglia delle 32 partecipanti al Veneto Open promoted by Regione del Veneto è completa. Alla festa sul verde, l’unica del calendario in Italia, si sono unite la svizzera Susan Bandecchi, la prima a strappare il pass in ordine cronologico in questa domenica a Gaiba. Lo ha fatto ‘vendicando’ la sconfitta subita nell’unico precedente avuto con l’avversaria odierna: l’indiana Ankita Raina l'aveva battuta a Firenze (su terra rossa) ma, nonostante i 7 ace messi a referto nel match, questa volta ha dovuto alzare bandiera bianca (6-4 6-0 il punteggio). Nulla da fare per Anastasia Abbagnato, azzurra di stanza alla Galimberti Tennis Academy di Cattolica, costretta ad arrendersi di fronte alla statunitense Elvina Kalieva, ventenne di Brooklyn che le ha opposto più o meno lo stesso stile di tennis ma che ha avuto meno passaggi a vuoto fino al 6-0 6-4 conclusivo.

Non ha potuto nemmeno scendere in campo invece l’altra wild card azzurra, la marchigiana Jennifer Ruggeri, costretta al forfait soltanto qualche ora prima del match. Così la sua avversaria designata, l’americana Varvara Lepchenko, la più blasonata tra quelle in gara nelle qualificazioni con il suo best ranking al n.19 al mondo (ottobre 2012), non ha dovuto nemmeno tirar fuori le racchette dal borsone per arrivare al main draw. Dovrà però farlo già lunedì, quando al 1° turno la attende la ventenne bielorussa Aliona Falei. Match di giornata, almeno per pathos e incertezza, quello che ha promosso la prima favorita del tabellone cadetto, l’altra statunitense Alycia Parks. Col suo gioco basato su servizio e potenza, aveva iniziato col piede giusto di fronte alla ceca Anna Siskova, ma poi ha dovuto annullare un match-point e fare ricorso al tie-break del terzo set (poi dominato) per assicurarsi un posto tra le big.

C’è ancora una speranza di rientrare dalla porta secondaria, perché nel tardo pomeriggio è arrivata la notizia del ritiro della toscana Lucrezia Stefanini, fiorentina classe 1998 a ridosso delle prime 150 al mondo. Lascerà il posto, nel match contro la 19enne ceca Dominika Salkova, a una delle tre sconfitte delle qualificazioni, estratta a sorte prima dell’inizio degli incontri di lunedì. Quando le big sono pronte a dare spettacolo. Appuntamento alle 13.30, poi sarà show ininterrotto fino a domenica.


LIVE SCORE

ORDINE DI GIOCO

TABELLONI


IL VENETO OPEN DAL VIVO – Oltre che direttamente all’ingresso del club nelle giornate di gara, i tagliandi per assistere agli incontri del Campo Centrale del Veneto Open promoted by Regione del Veneto sono disponibili sulla biglietteria online Clappit, all’indirizzo: https://venetopen.com/ticket/.

IL VENETO OPEN IN TV – Gli incontri del Veneto Open promoted by Regione del Veneto saranno trasmessi in diretta su SuperTennis Tv (64 del digitale terrestre, 212 di Sky), oltre che in streaming sul sito Supertennis.tv e sulla piattaforma digitale SuperTenniX.

di SuperTennis   
I più recenti
Wimbledon, Musetti vince il punto del torneo - VIDEO
Wimbledon, Musetti vince il punto del torneo - VIDEO
Lorenzo Musetti e Novak Djokovic (montaggio da foto Ansa)
Lorenzo Musetti e Novak Djokovic (montaggio da foto Ansa)
Djokovic: Wimbledon resta il torneo dei sogni, voglio il trofeo
Djokovic: Wimbledon resta il torneo dei sogni, voglio il trofeo
Tennis, Musetti ko a Wimbledon. Sarà finale Djokovic-Alcaraz
Tennis, Musetti ko a Wimbledon. Sarà finale Djokovic-Alcaraz
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...