Tiscali.it
SEGUICI

"E' suicidio". "No, era ubriaco ed è volato giù": mistero sulla morte dell'ex compagno di Sabalenka

L'ex campione di hockey bielorusso è caduto dal 23esimo piano di un albergo a Miami. La polizia ha ipotizzato un gesto estremo. L'ex moglie: "Non aveva intenzione di morire". Sabalenka: "Non stavamo più insieme ma il mio cuore è spezzato"

Andrea Currelidi A. C. - Tiscali Sport   
Konstantin Koltsov e Aryna Sabalenka (Instagram)
Konstantin Koltsov e Aryna Sabalenka (Instagram)

La sofferenza di Aryna Sabalenka, il mistero sulla morte del suo compagno Konstantin Koltsov. Come è morto l'ex campione di hockey bielorusso? Il 18 marzo Koltsov è volato giù dal balcone del 23esimo piano del St. Regis Bal Harbour Resort di Miami dove si trovava insieme alla tennista numero 2 al mondo e ha perso la vita a 42 anni. All'inizio si è era ipotizzato di un malore improvviso come causa della caduta, poi la polizia ha parlato di un "possibile" gesto estremo dell'uomo escludendo immediatamente l'omicidio.

"Konstantin molto probabilmente era ubriaco"

Ma l'ipotesi del suicidio è stata smentita da Julija Mikhailova, ex moglie di Koltsov e madre dei suoi tre figli (Daniel, Alexander e Stefan, di 18, 16 e 5 anni). "Konstantin molto probabilmente era ubriaco", ha detto l'ex moglie ai media bielorussi. "Sfortunatamente i giocatori di hockey a volte esagerano (con l'alcol, ndr)  - ha detto a Zerkalo -. Nella stanza in cui alloggiava sono state trovate bottiglie vuote. E' uscito sul balcone con vista sull'oceano, ma probabilmente non si è reso conto del pericolo".

"Non aveva intenzione di morire"

"Abbiamo ancora il vecchio computer di famiglia con l'e-mail di Konstantin - ha aggiunto Mikhailova -. Conoscevo le password e sono riuscita ad aprire alcune e-mail. Konstantin aveva prenotato un appartamento in un'altra località, aveva già noleggiato un'auto. Non aveva intenzione di morire. Tutto, ovviamente, può mandare in crisi la testa. Ma non aveva nessun desiderio di togliersi la vita". Una tesi che troverebbe conferma, secondo il Daily Mail inglese, sia nelle bottiglie di alcolici trovate dalla polizia nella sua camera d'albergo e dall'assenza di una biglietto d'addio. Le indagini dovrebbero essere completate entro un mese.

Sabalenka: "Non stavamo più insieme ma il mio cuore è spezzato"

Aryna Sabalenka prima si è chiusa nel suo dolore e non ha rilasciato alcuna dichiarazione. Poi ha rotto il silenzio con una storia su Instagram rivelando che la sua storia d'amore con l'ex giocatore di hockey su ghiaccio iniziata nel 2021 era finita. "La morte di Konstantin è un'impensabile tragedia e, anche se non stavamo più insieme, il mio cuore è spezzato. Vi prego di rispettare la mia privacy e quella della sua famiglia in questo momento difficile", ha scritto la tennista. Spesso Koltsov accompagnava la tennista nei tornei in giro per il mondo, come avvenuto a Miami, o agli ultimi vittoriosi Open d'Australia.

La carriera di Koltsov

Koltsov, 42 anni, aveva rappresentato la Bielorussia ai Giochi olimpici invernali nel 2002 e nel 2010 ed era stato anche protagonista nel massimo campionato professionistico nordamericano, la Nhl, con i Pittsburgh Penguins dal 2003 al 2006. Attualmente ricopriva il ruolo di allenatore del club russo del Salavat Yulaev, con il quale ha trascorso gran parte della carriera da giocatore e ha vinto il primo titolo russo nella storia della squadra nel 2008.

 

Andrea Currelidi A. C. - Tiscali Sport   

I più recenti

Portabandiera Parigi 2024, Tamberi: spero di essere all'altezza
Portabandiera Parigi 2024, Tamberi: spero di essere all'altezza
Errigo: Io portabandiera? Emozione unica
Errigo: Io portabandiera? Emozione unica
Parigi2024: Errigo portabandiera Il cuore mi scoppia di gioia
Parigi2024: Errigo portabandiera Il cuore mi scoppia di gioia
Parigi2024: Tamberi portabandiera Orgoglio, sto vivendo un sogno
Parigi2024: Tamberi portabandiera Orgoglio, sto vivendo un sogno

Le Rubriche

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...