Tiscali.it
SEGUICI

Sinner non problem a Miami: è al terzo turno

di SuperTennis   
Sinner non problem a Miami: è al terzo turno

Esordio soft, anche se non proprio impeccabile, di Jannik Sinner nel “Miami Open”, secondo ATP Masters 1000 stagionale (combined con il terzo WTA 1000 del 2023) dotato di un montepremi di 8.800.000 che si sta disputando sui campi in cemento dell’impianto dell’Hard Rock Stadium (la “casa” dei Miami Dolphins di football NFL), in Florida.

Il 21enne di Sesto Pusteria, n.11 del ranking e 10 del seeding, in rotta di collisione con il russo Rublev negli ottavi, è entrato in gara direttamente al secondo turno battendo 64 62, in un’ora e 23 minuti di partita, il serbo Laslo Djere, n.58 ATP.

Il 27enne di Senta era avanti 2-1 nei confronti diretti ma l’altoatesino aveva vinto in due set proprio l’ultimo, l’unico non sulla terra, disputato al secondo turno del “1000” di Indian Wells lo scorso anno. Partenza complicata per Jannik che non sfrutta una palla-break in un combattutissimo secondo game (16 punti giocati). E così finisce per essere lui il primo, con un piccolo passaggio a vuoto, a cedere la battuta nel settimo gioco (4-3), pagando un po’ gli scambi prolungati. Il serbo va avanti 30-0 ma si imballa e concede il contro-break immediato (4-4). Sinner annulla un’altra palla-break nel nono game e poi nel decimo, con il quarto gioco di fila, strappa una seconda volta la battuta a Djere e si assicura il primo set per 6-4 alla seconda opportunità su un rovescio lungo del suo avversario (che aveva cancellato la prima con un ace).

Nel secondo gioco della seconda frazione l’altoatesino non sfrutta due palle-break ma sulla terza, con un doppio fallo, Djere si consegna (2-0). Il 27enne di Senta paga anche un po’ di frustrazione e Jannik, allungando a sei la striscia positiva di giochi, conferma il break salendo 3-0. Il serbo torna a tenere un turno di battuta (3-1) e poi, complice un Sinner un po’ discontinui, si riprende il break (3-2). Ma quando l’azzurro torna a giocare profondo per il suo avversario c’è ben poco da fare: Jannik torna avanti di un break (4-2) e poi allunga sul 5-2. Djere non ci crede più e l’azzurro chiude al primo match-point, siglando il 6-2 con una risposta di rovescio vincente.  

Domenica al terzo turno Sinner attende il vincente del match tra il tedesco Jan-Lennard Struff, n.103 ATP, promosso dalle qualificazioni (“giustiziere” all’esordio di Fabio Fognini, n.91 ATP), ed il bulgaro Grigor Dimitrov, n.27 del ranking e 21 del seeding.

Jannik, finalista nell’edizione del 2021 (battuto dal polacco Hurkacz nella sua prima - e finora unica - sfida per un trofeo “1000”), è nella parte alta del tabellone, quella presieduta da Alcaraz, appena ritornato in vetta al ranking: l’azzurro e lo spagnolo potrebbero quindi scontrarsi in semifinale come ad Indian Wells.


LIVESCORE

ORDINE DI GIOCO

TABELLONE SINGOLARE

TABELLONE DOPPIO

TABELLONE QUALIFICAZIONI


In corsa al secondo turno ci sono altri tre azzurri, tutti in campo sabato. Matteo Berrettini, n.23 del ranking e 19 del seeding, debutterà al secondo turno contro lo statunitense Mackenzie McDonald, n.55 ATP. Il 26enne romano ha vinto entrambe le sfide precedenti, disputate al primo turno di Auckland nel 2019 ed in semifinale a Napoli lo scorso anno, sempre sul cemento.

Lorenzo Musetti, n.21 del ranking e 18 del seeding, esordirà al secondo turno contro il ceco Jiri Lehecka, n.44 ATP. Il 21enne di Mlada Boleslav si è imposto per 7-5 al terzo nell’unico precedente con il 21enne di Carrara, disputato nei quarti dell’ATP 500 di Rotterdam (veloce indoor) il mese scorso.

In gara anche Lorenzo Sonego. Il 27enne torinese, che a Miami ha raggiuto gli ottavi nel 2021 (battuto dal greco Tsitsipas), dopo il successo di giovedì sull’austriaco Thiem, n.106 ATP, in tabellone grazie ad una wild card, affronterà il britannico Daniel Evans, n.29 ATP e 23esima testa di serie. Il piemontese ha vinto in due set l’unico precedente con il 32enne di Birmingham, disputato in semifinale sul veloce indoor di Vienna nel 2020.

di SuperTennis   
I più recenti
Samsonova ferma Andreescu: quinto titolo WTA
Samsonova ferma Andreescu: quinto titolo WTA
Primo giorno da big: così il Veneto Open dà subito spettacolo
Primo giorno da big: così il Veneto Open dà subito spettacolo
Sinner: Ho molto da imparare, anche se sono numero 1
Sinner: Ho molto da imparare, anche se sono numero 1
Tennis, Berrettini: Questa sconfitta farà male per un po'
Tennis, Berrettini: Questa sconfitta farà male per un po'
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...