Tiscali.it
SEGUICI

Miami, Sinner non sbaglia: batte Machac e vola in semifinale. Ora Medvedev

Ventesima vittoria negli ultimi 21 incontri e l'azzurro conquista l'accesso alla sua terza semifinale al Master 1000 di Miami. "Questo per me è un torneo speciale"

di Tiscali Sport   

Jannik Sinner conquista l'accesso alla sua terza semifinale al Master 1000 di Miami e continua a far sognare i non pochi tifosi italiani presenti all'Hard Rock Stadium della città della Florida. Il campione di Sesto Pusteria sembra aver recuperato la forma migliore. Ai quarti ha battuto in due set il ceco Tomas Machac per 6-4 6-2 in poco più di un'ora e mezza di gioco nel corso del quale la sua prestazione è stata in continuo crescendo. Tutto, quindi, lascia ben sperare in vista del prossimo turno: Sinner affronterà il russo Daniil Medvedev. Il 28enne russo, n.4 al mondo, ha eliminato nei quarti il cileno Nicolas Jarry (n.23) per 6-2 7-6(9/7). Medvedev, che lo scorso anno a Miami lo ha battuto in finale, cercherà il riscatto dopo la sconfitta in finale all'Australian Open.

"Questo per me è un torneo speciale"

"Non è stata una partita semplice ma ho giocato bene i punti importanti", ha commentato l'altoatesino a fine partita. "Giocare un torneo dopo l'altro non mi sta dando problemi: fisicamente mi sento bene - ha aggiunto - Si tratta di competere quindi ci si allena duramente per essere in condizione di farlo. Questo per me è un torneo speciale perché ho raggiunto qui la mia prima finale '1000' e quindi sono contento di essere di nuovo in semifinale". I numeri dimostrano che la continuità è una delle caratteristiche principali del "barone rosso": settima semifinale in carriera in un Master 1000 e soprattutto quarta semifinale raggiunta nei quattro tornei finora disputati dall'inizio dell'anno.

Ventesima vittoria negli ultimi 21 incontri

Ventesima vittoria negli ultimi 21 incontri: unica sconfitta quella con Carlos Alcaraz ad Indian Wells. Sul cemento dell'impianto dell'Hard Rock Stadium in Florida, Sinner ha sofferto soltanto nei primi giochi contro il ceco Machac, n.60 del ranking, "vendicando" così l'eliminazione di Matteo Arnaldi agli ottavi. Jannik parte subito forte: break al primo game del primo set. Ma il ceco a sorpresa mette a segno il contro-break grazie a due grandi risposte. Partita equilibrata fino a quanto, al settimo game, Machac sotto pressione commette due errori che consegnano il break all'azzurro. Da quel momento Jannik sale in cattedra e, di fatto, non c'è più gara. Sinner appare soffrire meno l''umidità della Florida e riesce a mettere a segno anche qualche colpo spettacolare che infiammo il pubblico sugli spalti della "casa" dei Miami Dolphins di football. Nel secondo set Sinner appare spietato e porta a casa il match rapidamente.

 

di Tiscali Sport   

I più recenti

Portabandiera Parigi 2024, Tamberi: spero di essere all'altezza
Portabandiera Parigi 2024, Tamberi: spero di essere all'altezza
Errigo: Io portabandiera? Emozione unica
Errigo: Io portabandiera? Emozione unica
Parigi2024: Errigo portabandiera Il cuore mi scoppia di gioia
Parigi2024: Errigo portabandiera Il cuore mi scoppia di gioia
Parigi2024: Tamberi portabandiera Orgoglio, sto vivendo un sogno
Parigi2024: Tamberi portabandiera Orgoglio, sto vivendo un sogno

Le Rubriche

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...