Tiscali.it
SEGUICI

Una foto e la polemica: "Rudiger sostiene l'Isis". L'ex Roma: "Ora denuncio"

Il difensore della Germania sotto accusa per il gesto del "Tawhid". Un giornalista: "Ha usato il saluto dell'Isis". Il difensore: "Violenza e terrorismo sono assolutamente inaccettabili"

di Tiscali Sport - (video Onefootball Publishers.com)   

Tutta colpa di un post sui social per celebrare l'inizio del Ramadan. Antonio Rudiger è al centro di una polemica in Germania dove è stato accusato di sostenere l'Isis. L'ex difensore tedesco della Roma, che dal 2022 gioca nel Real Madrid di Carlo Ancelotti, ha deciso di intraprendere un'azione legale contro il giornalista Julian Reichelt. "Non permetterò nessuno di insultarmi o etichettarmi come islamista. Per questo ho deciso di sporgere denuncia", ha detto il difensore della Nazionale tedesca.

"Ha usato il saluto dell'Isis"

L'ex caporedattore di Bild dal 2017 al 2021 aveva criticato il gesto della foto pubblicata da Rudiger l'11 marzo. "E' stato adottato dai terroristi negli ultimi due decenni - aveva detto Reichelt -. È diventato indiscutibilmente il saluto dell'Isis e degli assassini islamici di tutto il mondo, di persone che hanno ucciso anche a Berlino e portano disastri e sofferenze incommensurabili al mondo".

Rudiger: "Il gesto che ho fatto è quello del Tawhid"

 La Federcalcio tedesca ha citato il giornalista per "incitamento all'odio". Poi Rudiger ha voluto fare chiarezza. Per celebrare l’inizio del Ramadan ho pubblicato un post su Instagram, visibile a tutti da 13 giorni, che aveva raggiunto diversi milioni di consensi senza che nessuno lo criticasse. Ma nei giorni scorsi la foto è stata utilizzata da alcuni per muovere accuse infondate. Il gesto che ho fatto è quello che chiamiamo il 'dito Tawhid'. Questo è considerato nell'Islam come il simbolo dell'unità e dell'unicità di Dio. Questo gesto è molto diffuso tra i musulmani di tutto il mondo. Nella tradizione musulmana alzare il dito indice della mano destra serve ad attestare la fede del credente nell’unicità di Dio.

"Violenza e terrorismo sono assolutamente inaccettabili"

"Come musulmano credente, pratico la mia fede, ma prendo le distanze da ogni forma di estremismo e dalle accuse di islamismo. La violenza e il terrorismo sono assolutamente inaccettabili. Sono per la pace e la tolleranza. Molti membri della mia famiglia appartengono a religioni diverse. Tuttavia ci rispettiamo e celebriamo insieme le feste religiose. Il rispetto e la tolleranza sono principi fondamentali che tutti noi sosteniamo nella nostra famiglia".

Video

di Tiscali Sport - (video Onefootball Publishers.com)   

I più recenti

Calcio: Lecce. Ascesso al collo per Ramadani, Banda operato al ginocchio
Calcio: Lecce. Ascesso al collo per Ramadani, Banda operato al ginocchio
Lotito 'norme del sistema calcio non compatibili con la realtà'
Lotito 'norme del sistema calcio non compatibili con la realtà'
Euro2024: Aia.PacificiSei italiani in Germania risultato straordinario
Euro2024: Aia.PacificiSei italiani in Germania risultato straordinario
Lecce: Banda operato recupererà in 50 giorni
Lecce: Banda operato recupererà in 50 giorni

Le Rubriche

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...