"Duemila euro se ti butti in mare con lo scooter": archiviato il procedimento per "Balo"

Dopo aver perso la scommessa, il bomber del Brescia era stato denunciato dalla polizia municipale per istigazione a delinquere ed esercizio del gioco d'azzardo

TiscaliNews

"Duemila euro se ti butti in mare con lo scooter". La scommessa è stata una "balotellata", ma non avrà conseguenze legali perché la procura di Napoli ha archiviato il procedimento nei confronti di Mario Balotelli. "Balo" si è salvato perché "il fatto non è penalmente rilevante". L'episodio del tuffo in mare con lo scooter per una scommessa, fatta e persa da Balotelli con un barista di Napoli, risale ai primi giorni di luglio del 2019.

La denuncia della polizia municipale   

Dopo che il video dell' "impresa" era diventato virale, l'attaccante del Brescia era stato denunciato dalla Polizia Municipale del capoluogo campano per istigazione a delinquere ed esercizio del gioco d'azzardo. Nel video SuperMario sfidava il suo amico Catello Buonocore, gestore di un bar, a lanciarsi in mare a Mergellina con il motorino in cambio di 2000 euro. Alla fine è stata accolta l'istanza di archiviazione presentata dall'avvocato di Balotelli.