Bologna: rammarico Mihajlovic, siamo stati ingenui

Bologna: rammarico Mihajlovic, siamo stati ingenui
di ANSA

(ANSA) - BOLOGNA, 15 FEB - Il Bologna recita il mea culpa, il Genoa vince, ma non sorride. Guai staccare la spina e il perché è lo stesso tecnico rossoblù Davide Nicola a spiegarlo: "E' una vittoria importante, ma siamo sempre terzultimi". La mano del tecnico si vede: striscia aperta di 4 risultati utili e 8 punti, Sanabria rigenerato, ma la classifica non è ancora quella che serve per la salvezza: "La cosa strana è che nonostante i risultati siamo ancora terzultimi, quindi non abbiamo fatto nulla. Abbiamo risposto al Lecce, a dimostrazione che giocare prima o dopo una squadra, in questo calcio moderno, non è decisivo. Bisogna saper pensare a sè. Oggi siamo stati bravi a limitare Orsolini e Barrow, li abbiamo trovati in un momento poco felice sul piano fisico, ma dobbiamo continuare così". La rimonta salvezza del Genoa continua. Quella verso l'Europa del Bologna, invece, subisce una brusca frenata: "Dobbiamo prendercela solo con noi stessi", spiega Emilio De Leo, collaboratore tecnico di Sinisa Mihajlovic: "L'espulsione di Schouten ci sta. Non è un ragazzo cattivo, ma è arrivato in ritardo. Dovevamo gestire meglio i momenti delicati della sfida e soprattutto non dovevamo prendere il secondo gol: siamo stati ingenui, Denswil ha sbagliato ad tentare l'anticipo e ha aperto il campo a Sanabria". Nonostante la sconfitta, però, De Leo ci tiene a chiarire un concetto: "Sarebbe ingiusto dire che con questa sconfitta abbiamo fallito il salto di qualità". (ANSA).