Dopo il calcio ecco il monopattino: è "ambientalista" la svolta di Borriello

L'ex attaccante vuole investire in una start-up che si occupa di micromobilità elettrica. "Sempre affascinato da chi vuole evitare l'inquinamento globale"

TiscaliNews

 Dal pallone al monopattino elettrico. Marco Borriello ha detto addio al calcio giocato a gennaio e ha accettato il ruolo di dirigente sportivo dell'Ibiza-Eivissa, l'ultima squadra nella quale aveva militato. Appese al chiodo le scarpette a 36 anni, l'ex bomber di tante squadre di serie A (Milan, Genoa, Roma, Juve, Carpi, Atalanta, Cagliari e Spal) ha deciso di cambiare campo e investire nei monopattini elettrici. L'ex attaccante napoletano vorrebbe sostenere l'azienda per la micromobilità elettrica, Helbiz Inc. E' una start-up americana ma fondata da imprenditori italiani.

"Sempre affascinato dalle startup"

La conferma dell'interesse per i monopattini arriva dallo stesso Borriello. "Riguardo alle indiscrezioni pubblicate sui maggiori quotidiani economici italiani, sul mio interessamento all'acquisizione di quote sociali di Helbiz, voglio precisare che sono stato sempre affascinato startup e soprattutto quelle che studiano come evitare l'inquinamento globale", ha scritto Borriello sul suo profilo Instagram. "Con i miei professionisti stiamo valutando d’investire su tale progetto", ha aggiunto l’ex attaccante. Da dirigente sportivo a imprenditore.