Serie A, adesso è caos: Rugani positivo al coronavirus. Juventus e Inter in quarantena

In Europa League rimandate le partite Siviglia-Roma e Inter-Getafe. Spagna verso stop alla Liga. Bundesliga a porte chiuse

Serie A, adesso è caos: Rugani positivo al coronavirus. Juventus e Inter in quarantena
TiscaliNews

Alla fine quello che si temeva e è successo. C'è un giocatore del campionato di Primo positivo nella serie A di calcio: è
Rugani della Juventus. La Juventus ha ufficializzato ora sul proprio sito la positività di Rugani. Questo il testo della nota. "Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico - rende noto la Juventus in un comunicato sul proprio sito - Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui". Proprio a causa di questo e vista la sfida di domenica le due squadre di Juventus e Inter sono in quarantena. A questo punto la partecipazione dei bainconeri alla Champions League è fortemente in dubbio.

Salta l'Europa League di Inter e Roma

Quindi dopo il tira e molla tra le società alla fine a sistemare le cose ci ha pensato il comunicato ufficiale della Uefa. "A seguito delle restrizioni di viaggio imposte ieri dalle autorità spagnole tra la Spagna e l'Italia, le partite Siviglia-Roma e Inter-Getafe di Europa League non si svolgeranno come previsto domani, 12 marzo 2020. Ulteriori decisioni sulle due partite saranno comunicate a tempo debito".

 Spagna valuta stop alla Liga

Dopo che la federazione iberica ha decretato lo stop completo a tutti i campionati, esclusi Primera e Segunda, per l'esplosione di casi di coronavirus, una riunione urgente è attesa nel pomeriggio - riferisce Marca, nella sua edizione on line - per valutare se fermare la serie A e la serie B spagnole gia' dalla prossima giornata. Alla riunione partecipano federazione, lega e assocalciatori, in attesa delle indicazioni delle autorita' sanitarie. La Lega aveva decretato le porte chiuse per la Liga , e i giocatori avevano rivolto un appello all'Uefa per non giocare le partite delle coppe. 

Porte chiuse in Francia

E in Francia il Paris Saint Germain può tirare un sospiro di sollievo per Kylian Mbappé che è risultato negativo al test sul coronavirus al quale era stato sottoposto, secondo notizie del quotidiano L'Equipe, per un forte mal di gola che lamenta da lunedì. Ma la Lega ha deciso di imporre il "porte chiuse" a Ligue 1 e Ligue 2 fino al 15 aprile.

Bundesliga: calciatore positivo. Si gioca a porte chiuse

Tutte le partite della 26esima giornata del campionato tedesco il prossimo week-end si giocheranno a porte chiuse, dopo che per la prima volta un giocatore professionale dell'Hannover è risultato positivo al test del coronavirus. Oggi il club dell'Hannover ha annunciato che il giocatore 23enne Timo Huebers è stato riconosciuto positivo al test del covi-19. Tutte le nove partite della Bundesliga si giocheranno dunque a porte chiuse senza spettatori, ma le decisioni continueranno ad essere prese caso per caso ogni settimana. Anche le autorità berlinesi hanno alla fine deciso, nel corso della giornata, che la partita Union Berlin - Bayer Monaco prevista per il fine settimana si giochi a porte chiuse. La federazione tedesca prevede che siano le autorità dei singoli Land a prendere le decisioni in questo ambito.