"Documenti manipolati": CR7 punta all'archiviazione sul presunto stupro

Il capo dello staff legale di CR7 ha consultato le prove della polizia di Las Vegas: "Sono soddisfatto di ciò che ha visto". Scontro sulle carte di Football Leaks

'Documenti manipolati': CR7 punta all'archiviazione sul presunto stupro
TiscaliNews

Cristiano Ronaldo ostenta serenità. Sono gli avvocati a condurre la battaglia legale esplosa dopo le accuse sulla presunta violenza sessuale su Kathryn Mayorga avvenuta nel 2009. Il fantasista portoghese si era difeso in prima persona definendo le accuse della ragazza americana "fake news" e poi ribadendo con forza la sua linea difensiva: "Lo stupro è un crimine riprovevole ma io ho la coscienza pulita". Poi ha scelto il silenzio e si è affidato ai suoi legali. Un team da 1 milione di dollari per mettere fine alla bufera mediatica sul presunto stupro.

Il caso potrebbe presto essere archiviato

A capo dello staff legale che assiste Cristiano Ronaldo c'è Peter Christiansen. E' l'avvocato che sta fronteggiando Leslie Stovall, il suo collega che difende la Mayorga. Secondo quanto riferisce il giornale portoghese Correio de Manha, Christiansen si è detto fiducioso dopo aver esaminato le prove in mano alla polizia di Las Vegas e su cui si baserebbero le nuove accuse di Kathryne Mayorga. "Sì, sono soddisfatto di ciò che ha visto", ha detto il legale. Cristiano Ronaldo non è indagato e, secondo Christiansen, il caso potrebbe presto essere archiviato.

Documenti "senza dubbio manipolati"

Lo scontro tra le due rappresentanze legali è soprattutto sui documenti di Football Leaks. Leslie Stovall ha deciso di diffondere le carte, Christiansen ha replicato parlando di "campagna diffamatoria intenzionale basata su documenti digitali che sono stati rubati e senza dubbio manipolati". Il riferimento è soprattutto a Der Spiegel che ha più volte citato questi documenti.

La modella difende CR7: "Mai aggressivo"

Intanto, mentre Ronaldo ha trascorso qualche giorno a Parigi insieme alla sua famiglia, è scesa in campo in sua difesa Nereida Gallardo. La modella, ex fiamma del fantasista portoghese, ha dichiarato: "Per quanto ho potuto conoscere Cristiano, posso dire che ha sempre avuto un comportamento irreprensibile. Assolutamente non lo considero una persona aggressiva, niente di tutto questo... E poi mi sorprende il fatto che questa ragazza se ne sia uscita fuori con queste accuse così tanti anni dopo. Sarà che smeplicemente vuole altri soldi? Non si sa mai...".