"Ma come può giocare così la Juve?": la sorella di CR7 attacca Sarri

Il tecnico aveva detto: "A Cristiano Ronaldo, a Dybala e ai nostri grandi solisti manca corsa e quel pizzico di brillantezza in più"

TiscaliNews

"Complimenti al Napoli per la vittoria del trofeo". La Juve usa il fair play per commentare la sconfitta subita ai rigori in Coppa Italia contro la squadra di Gattuso. Ma ovviamente la delusione in casa bianconera è grande perché il primo trofeo della stagione è sfumato e anche il sogno "Triplete" non sarà raggiunto.

"Dipende da Cristiano Ronaldo e Dybala"

Sarri ha spiegato i motivi della sconfitta chiamando in causa l'attacco bianconero. "In questo momento facciamo fatica soprattutto a livello di individualità - ha detto il tecnico -. A Cristiano Ronaldo, a Dybala e ai nostri grandi solisti manca corsa e quel pizzico di brillantezza in più per incidere e saltare l'uomo, ma lo ritengo abbastanza normale in questo periodo".

"Ma come si può giocare così la Juve?"

E ElmaAveiro, una delle due sorelle di CR7, ha criticato proprio l'allenatore su Instagram per la sconfitta nella finale di Roma. Parlando della prestazione di suo fratello ha scritto: "Che cosa altro può fare? Da solo non riesci a fare miracoli. Non capisco come si possa giocare così comunque... Testa alta, di più non poteva fare".

"Spero di trasformare in rabbia e fame questa delusione"

Ma nelle parole di Sarri c'è tanta amarezza. "In Inghilterra ho lasciato la coppa all'ultimo rigore, non è bello e mi dispiace perdere una finale ai rigori: mi dispiace per la società e per i ragazzi. Spero di trasformare in rabbia e fame questa delusione. La Juve produce gioco, non mi è sembrata sgonfia".