L'infermeria della Lazio è piena: tutti a Belgrado per le cure della "maga" Mirijana

Luis Alberto, Berisha, Bastos e Durmisi e Milinkovic-Savic si sono presentati nello studio della dottoressa Kovacevic a Belgrado. "Sergej" è guarito

L'infermeria della Lazio è piena: tutti a Belgrado per le cure della 'maga' Mirijana
TiscaliNews

Alberto Sordi nei panni del presidente del Borgorosso Football Club portava i calciatori dagli zingari per scacciare il malocchio. I giocatori della Lazio oggi si rivolgono alla "maga dei muscoli" ovvero la dottoressa serba Mirijana Kovacevic. La linea che separa la finzione cinematografica dalla realtà è veramente sottile. Così, per svuotare una infermeria sempre piena che ha condizionato le ultime partite della Lazio, alcuni giocatori della squadra di Inzaghi sono volati a Belgrado per sottoporsi a una cura miracolosa. La lista degli infortunati biancocelesti è lunga: Wallace, Lukaku, Parolo, Luiz Felipe, Bastos e Luis Alberto. E poi Berisha alle prese con un affaticamento muscolare e Radu con un attacco gastrointestinale.

Il metodo della "maga" Mirijana

Fuori gioco per la trasferta di Genova con il Genoa (persa per 2-1) Luis Alberto, Berisha, Bastos e Durmisi, capitanati da Sergej Milinkovic-Savic, si sono presentati nello studio della "maga" Mirijana a Belgrado. Il miracoloso metodo curativo della dottoressa serba (brevettato circa 10 anni fa) punta alla rigenerazione del tessuto muscolare e, secondo quanto riporta La Gazzetta della Sport, avviene tra massaggi, gel ricavato dalla placenta di cavallo e flussi di energia elettrica con vari macchinari. Un "metodo" che negli anni hanno seguito tanti campioni: dall'ex laziale Stankovic e Van Persie, da Mascherano a Torres fino all'ex allenatore di Inter e Napoli, Rafa Benitez.

Milinkovic-Savic è guarito

E, come per incanto, Sergej Milinkovic-Savic è stato aggregato di nuovo al gruppo e sarà disponibile per la gara di Europa League contro il Siviglia. Il centrocampista offensivo serbo ha recuperato dopo la lesione di primo grado agli adduttori che l'aveva costrteto a uscire dalla partita di campionato contro l'Empoli. Una buona notizia per il tecnico Simone Inzaghi costretto a realizzare un'impresa per passare agli ottavi di finale dopo aver perso a Roma per 1-0. "Siamo in emergenza ma a volte dall'emergenza si tirano fuori cose interessanti", ha ribadito l'allenatore.