Il maliano Marega insultato dopo il gol: lascia il campo e si sfoga su Instagram: "Idioti"

TiscaliNews

Ancora razzismo nel calcio.  In Portogallo, nel corso della partita di campionato tra Vitoria Guimaraes e Porto, è stato insultato Moussa Marega. L'attaccante, che dopo un'ora di gioco ha segnato la rete del 2-1 (decisiva per il successo del Porto), ha lasciato il campo indicando il colore della sua pelle in risposta agli insulti che arrivavano dagli spalti.  "Vorrei solo dire a questi idioti che vengono allo stadio a urlare cose razziste, andate a farvi fottere. E ringrazio anche gli arbitri per non avermi difeso e per avermi dato un cartellino giallo perché difendo il colore della mia pelle. Spero di non incontrarvi mai più su un campo di calcio! Siete una vergogna", ha scritto l'attaccante su Instagram dopo la partita.