Tiscali.it
SEGUICI

Nuova rivoluzione nei Mondiali: ecco come cambierà il format nel 2026

Nei campionati che si disputeranno in Canada, Messico e Usa saranno ammesse sedici nazionali in più e si passerà da 64 a 104 partite

di Tiscali Sport   
(Ansa)
(Ansa)

Nuova rivoluzione della Fifa per i Mondiali di calcio. Nei campionati del 2026 che si disputeranno in Canada, Messico e Usa saranno ammesse sedici nazionali in più. Si passerà quindi da 64 a 104 partite che verranno giocate in 39 giorni. La notizia è stata data dal New York Times ma dovrebbe essere convalidata con una decisione ufficiale della Fifa dopo la riunione del consiglio direttivo a Kigali, in Ruanda. Per la Fifa arriverebbero guadagni supplementari, la stima dei ricavi oscilla tra i 10 e i 12,5 miliardi di euro (tra 9 e 11 miliardi di sterline).

Un turno in più da giocare

Ai Mondiali 2026 ci sarà dunque un turno da giocare in più, si passerà da sette a otto gare per la fase finale. Il nuovo format prevede che le 48 nazionali vengano suddivise in 12 gironi da 4 squadre. Ad approdare agli ottavi saranno le prime due classificate dei rispettivi gironi più le otto migliori terze. L’aumento delle partecipanti porterà benefici a Sud America (da 6 a 7 posti), Nord America (da 6 a 8 posti, di cui tre nei paesi ospitanti, ovvero Stati Uniti, Canada e Messico ). Saranno 10 o 11 selezioni africane, mentre l’Asia beneficerà di 8 o 9 posti. Saranno 16 le squadre europee.

di Tiscali Sport   

I più recenti

Sassuolo: a Firenze senza Laurienté e Castillejo
Sassuolo: a Firenze senza Laurienté e Castillejo
Bologna: Odgaard a parte, si rivede Soumaoro
Bologna: Odgaard a parte, si rivede Soumaoro
Calcio: Napoli. Olivera in parte con gruppo
Calcio: Napoli. Olivera in parte con gruppo
Calcio: Real. Ancelotti Mancano 7 punti per vincere Liga, facciamoli
Calcio: Real. Ancelotti Mancano 7 punti per vincere Liga, facciamoli

Le Rubriche

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...