"Non capisce di calcio e da Boston si fa consigliare da incapaci": l'affondo di Moggi a Pallotta

L'ex dirigente juventino analizza la stagione fallimentare della Roma con gli addii di Di Francesco e Monchi e l'arrivo di Ranieri in panchina

'Non capisce di calcio e da Boston si fa consigliare da incapaci': l'affondo di Moggi a Pallotta
TiscaliNews

"Roma, Roma, Roma. Core de 'sta città" cantava Antonello Venditti. Ma il "core" giallorosso è in pezzi e i tifosi sono delusi per una bacheca che al termine della stagione resterà senza trofei. La rivoluzione estiva non ha portato i risultati sperati e la squadra ha tradito tutte le aspettative. Fuori dalla Champions League negli ottavi dopo le gare con il modesto Porto. Eliminata dalla Coppa Italia (umiliata dalla Fiorentina per 7-1 nei quarti) e in campionato è quinta quindi fuori dalla "zona Champions".

Hanno pagato Di Francesco e Monchi

Il prezzo più alto l'ha pagato Eusebio Di Francesco, esonerato per fare posto a Claudio Ranieri. Poi il ds Monchi ha salutato tutti ("Ho sempre fatto il massimo per questi colori e per i tifosi") e rinunciato a due anni di contratto. Nel caos più totale solo è arrivato Claudio Ranieri. Nessun progetto calcistico ma solo una scelta di cuore per la sua amata squadra. Hanno pagato allenatore e ds, ma i tifosi non nascondono una certa insofferenza verso il presidente James Pallotta.

Moggi: "Il presidente si fa consigliare da incapaci"

E l'americano che vuole costruire da anni una "grande Roma" ma partendo dalla stadio, è finito nel mirino di Luciano Moggi. L'ex juventino ha analizzato la situazione giallorossa. "Il ritorno di Ranieri a Roma? Non c’è bisogno di descriverlo: un allenatore che va lì per tre mesi dicendo che ha amore per la città… accettarlo è fuori dubbio... Sarri probabilmente potrebbe essere l'allenatore del prossimo futuro. Ma c'è una certezza: non capendo di calcio, questo presidente (James Pallotta, ndr) da Boston si fa consigliare da consiglieri incapaci. Questo è il succo di una squadra che non va mai al di là di alcune cose. Fa il normale, che in questo caso potrebbe portarla anche ad arrivare al quarto posto. Ma attenzione: a quanti punti dalla prima e dalla seconda? Questo va valutato. È un presidente che evidentemente dà retta a gente che capisce poco di calcio".