"Italiano di m...a": insulti razzisti per Sarri. La FA aprirà un'inchiesta

Il tecnico italiano del Chelsea sarebbe stato pesantemente insultato da un membro dello staff tecnico del Burnley nei concitati minuti finali della partita

TiscaliNews

"Sarri italiano di m...a". La Football Association va avanti con la linea dura contro il razzismo nel calcio e si prepara ad aprire un'inchiesta per gli insulti ricevuti dal tecnico italiano del Chelsea durante la deludente partita contro il Burnley. Maurizio Sarri è stato anche espulso mentre il suo Chelsea non è andato oltre il pari casalingo contro i Clarets. E proprio dallo staff tecnico del Burnley sarebbero arrivati gli insulti razzisti nei confronti dell'ex allenatore del Napoli.

Gli insulti razzisti di un componente dello staff

Nei concitati minuti finali del posticipo dello Stamford Bridge, un componente dello staff avrebbe gridato "italiano di m...a". Il tecnico del Burnley ha negato di essere stato lui a insultare il collega. Ma l'episodio di "razzismo" ha scatenato la veemente reazione di Sarri, in seguito espulso dal direttore di gara.

Zola: "E' stato espulso dopo essere stato offeso"

A fine gara, per spiegare l'accaduto, in conferenza stampa si è presentato il suo vice, Gianfranco Zola. "Sarri è stato espulso dopo essere stato offeso - la conferma di Zola -. Dopo quanto successo in campo, non ha ritenuto che parlare con la stampa fosse la cosa giusta. Penso che gli sia stato detto qualcosa dalla panchina del Burnley. Vedremo cosa fare a riguardo. Credo che la vicenda avrà un seguito: capiamo che l'adrenalina possa giocare brutti scherzi, ma era rattristito".