Tiscali.it
SEGUICI

Stirpe, Frosinone retrocesso? bisogna saperlo accettare

di ANSA   
Stirpe, Frosinone retrocesso? bisogna saperlo accettare

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "Questa era la partita più importante della nostra storia, purtroppo non siamo stati bravi a capitalizzare le occasioni capitate. E, come spesso accade, se non sei bravo a capitalizzare poi vieni punito. Il calcio è questo, ne conosciamo gioie e delusioni: questa è una serata molto amara, che però va accettata". Così il presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, intervistato da Sky Sport dopo la retrocessione della sua squadra. Dagli spalti, i tifosi hanno cantato ai calciatori, alcuni dei quali piangevamo in campo (così come il tecnico Eusebio Di Francesco) "andate a lavorare": non è ingeneroso?
"Mi dispiace per i ragazzi, avrebbero meritato maggior fortuna - risponde Stirpe -.

Però ai tifosi non posso dire niente, sono sempre i 'proprietari' del club: come sono belli i momenti in cui dispensano complimenti, è anche giusto sapere accettare le critiche. Se siamo dei professionisti dobbiamo esserlo fino alla fine". Poi, a Dazn, il presidente ha sottolineato che "purtroppo nel calcio bisogna sapere accettare certe cose. Siamo arrivati a un soffio dalla salvezza, con un pizzico in più di capacità nel saper gestire certi episodi durante il campionato probabilmente non saremmo arrivati a questa corrida finale ma il calcio è quest". "In campo l'Udinese oggi ha meritato di vincere - ammette Stirpe - ma a noi in questo campionato è capitato tante volte di pareggiare o perdere con squadre con cui avremmo dovuto vincere". "Certamente abbiamo dei limiti - conclude -, e bisogna ripartire da quelli, la A è un campionato molto difficili con squadre di grandi tradizioni: bisogna prendere esempio strutturarci, se ci riproveremo". Ma Di Francesco rimane? "E' prematuro parlarne". (ANSA). .

di ANSA   
I più recenti
CR7 da record, a 39 anni si riprende la scena
CR7 da record, a 39 anni si riprende la scena
Calciomercato: Chelsea. Stampa, colloqui con il Lille per David
Calciomercato: Chelsea. Stampa, colloqui con il Lille per David
La rimonta delle seconde linee, Spalletti rifà l'Italia. Darmian: Niente calcoli, in campo per...
La rimonta delle seconde linee, Spalletti rifà l'Italia. Darmian: Niente calcoli, in campo per...
Calcio: Cairo saluta Juric, 'Nel triennio hai dato tutto'
Calcio: Cairo saluta Juric, 'Nel triennio hai dato tutto'
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...