Coronavirus e calciomercato: ecco tutti i campioni che si preparano a lasciare la Cina

Il belga Yannick Carrasco è già "scappato" per tornare all'Atletico Madrid. Nella Super League giocano Pellè, il "Faraone", Eder e Hamsik. E tanti campioni brasiliani

Coronavirus e calciomercato: ecco tutti i campioni che si preparano a lasciare la Cina
di Redazione Tiscali Sport

Tutta colpa del coronavirus. La Chinese Football Association, ovvero la Federcalcio cinese, ha deciso di rinviare tutte le partite in programma nel 2020 e ora i campioni approdati nell' "Eldorado" del calcio mondiale finiscono sul mercato. E i giocatori che sognavano un approdoto strapagato in Asia, per ora disfano le valigie. Come Blerim Dzemaili. L'ex capitano del Bologna aveva accettato le offerte dello Shenzhen, club neoretrocesso in serie B e allenato dall’ex allenatore rossoblù Roberto Donadoni. Difficile rinunicare a 34 anni a un contratto da 3 milioni netti a stagione per due anni più opzione per il terzo, ma il virus ha imposto un brusco stop.

Carrasco "scappa" e torna all'Atletico Madrid

Il belga Yannick Ferreira Carrasco è tornato all'Atletico Madrid, club che aveva lasciato nel febbraio 2018 per trasferirsi nella Super League cinese e vestire la maglia del Dalian Yifang. E' il primo caso di "fuga", ma l'estendersi del contagio del virus potrebbe presto portare altri calciatori stranieri della Super League a cercare squadre lontano dalla Cina.

Pellè, il "Faraone", Eder e Hamsik

Hanno ceduto al fascino della Via della Seta prima Graziano Pellè e poi Stephan El Shaarawy. I due ex attaccanti della Nazionale giocano rispettivamente nello Shandong Luneng e nello Shangai Shenhua. Pellè ha un ingaggio da 15 milioni di euro netti a stagione, Il "Faraone" ha firmato mel 2019 un contratto triennale da 40 milioni di euro. L'ex Inter e Samp, l'italo-brasiliano Eder, gioca nello Jiangsu Suning. Un'altra vecchia conoscenza del calcio italiano, Marek Hamsik, ha deciso di giocare con il Dalian Yfang per 20 milioni di euro e firmerà un contratto triennale da 9 milioni l'anno.

Fellaini e la colonia brasiliana

Ma lista di campioni pagati a peso d'oro per giocare in Cina è lunga. A partire da Marouane Fellaini, centrocampista belga con passaporto marocchino, in forza allo Shandong Luneng. Mousa Dembelé dopo le esperienze in Belgio, Olanda e Inghilterra, gioca nel Guangzhou. L'ex interista Marko Arnautović, attaccante della nazionale austriaca,  milita nello Shanghai SIPG. Nella stessa squadra gioca il brasiliano Givanildo Vieira de Souza, meglio conosciuto come Hulk. Ma la colonia brasiliana vede anche Oscar, Paulinho, Alex Teixeira e Leao Baptistao.