Non solo Dybala: ecco gli 8 campioni che lasceranno la Juve a gennaio

L'argentino e Madzukic verso la Premier, Emre Can e Matuidi al Psg. Addio sicuro per Perin e Pjaca. Bernardeschi chiede spazio, Cuadrado vuole il rinnovo

di Redazione Tiscali Sport

Dovevano lasciare la Juve nel mercato estivo, ma alla fine sono rimasti in rosa. Il campionato 2019-20 è iniziato e il calciomercato estivo è chiuso, ma otto campioni bianconeri sono considerati ancora oggi "cedibili". La Juve ha bisogno di vendere per ridurre i debiti finanziari netti che hanno toccato i 464 milioni (con una crescita di 154 milioni in un solo anno) a causa dell'effetto Cristiano Ronaldo. A gennaio in nove dovranno lasciare i campioni d'Italia.

Tottenham o Manchester United per Dybala

Il nome più "pesante" è quello di Paulo Dybala. Il bomber argentino aveva chiesto di andare al Real Madrid, ma Zidane ha bloccato la trattativa. E la Juventus voleva cederlo al Psg come contropartita tecnica per arrivare a Neymar, ma il club degli emiri ha rifiutato. A gennaio Paratici cercherà di cedere la "Joya" in Premier League: Tottenham o Manchester United.

Mandzukic rifiuta il Qatar 

Partirà quasi certamente in direzione Inghilterra anche Mario Mandzukic. Il "Guerriero" è stato escluso dalla lista Champions League e ormai vive da separato in casa. L'attaccante croato negli ultimi giorni ha rifiutato le offerte provenienti dal Qatar con la speranza di concretizzare tra qualche mese il passaggio al Manchester United.

Emre Can e Matuidi sotto la Torre Eiffel

Anche un altro escluso eccellente dalla lista Champions, Emre Can, potrebbe a gennaio accettare le offerte arrivate in estate dal Paris Saint Germain. E sotto la Torre Eiffel dovrebbe finire anche Blaise Matuidi se i nuovi arrivati Rabiot e Ramsey dovessero giocare con continuità.

"Berna" chiede spazio, Cuadrado vuole il rinnovo

Resta un rebus invece Juan Cuadrado. Il colombiano ha un contratto in scadenza nel 2020, ma vuole rinnovare e restare a Torino. "La Juve mi ha reso felice, potrei rimanere" ha detto il colombiano, ma il ds Paratici non ha ancora preso una decisione. Anche "Berna" non intende muoversi ma chiede più spazio. "La stagione è lunga. Avrò le mie opportunità e sarò pronto quando mi chiameranno, come ho sempre fatto.  È normale si voglia giocare e che ognuno voglia giocare", ha detto Federico Bernardeschi

Addio a Perin e Pjaca

Certe le cessioni nel cosiddetto "mercato di riparazione" di Mattia Perin e Marko Pjaca. Secondo i media portoghesi, il portiere resta in cima alla lista dei desideri del Benfica, ma restano da valutare le condizioni fisiche. I problemi fisici hanno condizionato anche le prestazioni di Pjaca. Ora il nazionale croato ha smaltito i vari infortuni ma si prepara a un nuovo addio alla Juve (era andato in prestito prima allo Schalke 04 e poi alla Fiorentina). Aveva rifiutato l'Hellas Verona, ma vorrebbe restare in Italia magari a Genova, sponda Genoa.