Tonali: scende in campo anche il Barcellona. Mertens rifiuta l'Inter che tratta con Cavani

I "blaugrana" insistono per Lautaro ma non c'è accordo sulle contropartite. Addio definitivo a Icardi e Nainggolan. Pjanic in Catalogna, ma la Juve non vuole Semedo

Cavani, Tonali e Mertens (Ansa)
Cavani, Tonali e Mertens (Ansa)
di Redazione Tiscali Sport

Via libera agli allenamenti collettivi, ma questa potrebbe essere una settimana decisiva per il calciomercato. Il coronavirus non ha fermato le trattative di un mercato italiano fortemente condizionato dalle ambizioni del Barcellona. I blaugrana hanno raggiunto l'accordo con lo Miralem Pjanic ma non con la Juve, continuano senza sosta il pressing per Lautaro Martinez dell'Inter e ora vorrebbero anche il giovane talento del Brescia, Sandro Tonali.

Interesse per Tonali, ma l'obiettivo resta "El Toro"

L'interesse del Barça per il centrocampista delle Rondinelle è stato rivelato dal giornale sportivo spagnolo Don Balon. Tonali è un obiettivo di mercato sia dell'Inter che della Juve e quindi non è escluso che il Barcellona voglia condizionare le trattative in corso con i due top club italiani. L'ipotesi di una "azione di disturbo" per ora non può trovare conferme. L'obiettivo numero uno del Barça resta Lautaro Martinez dopo la benedizione di Leo Messi ("Lautaro è spettacolare"). Ma Marotta e Ausilio sono stati chiari: chi vuole "El Toro" deve versare 111 milioni di euro di clausola. Il club catalano avrebbe offerto Rafinha Alcantara, Samuel Umtiti e Arturo Vidal come contropartite tecniche, ma ad Antonio Conte interessa solo il cileno. E secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, l'Inter vorrebbe tenere fuori "Il Guerriero" dalla trattativa per Lautaro.

Mertens rinnova con il Napoli, l'Inter punta Cavani

La trattativa per Lautaro Martinez resta aperta. L'Inter sarebbe disposta a cedere il giovane attaccante argentino, ma serve un sostituto per l'attacco che possa affiancare Romelu Lukaku. Dries Mertens ha deciso di restare a Napoli e accettato il nuovo contratto biennale (4 milioni a stagione più 500mila euro di bonus). Il bomber tedesco Timo Werner del Lipsia dovrebbe andare in Premier League al Liverpool. Resta Edinson Cavani. L'uruguaiano ha 33 anni ma è in scadenza di contratto con il Paris Saint Germain e quindi tornerebbe in Italia (ha già giocato con Palermo e Napoli) a parametro zero.

Addio definitivo a Icardi e Nainggolan

Per questo motivo l'Inter tiene fuori il "Matador" dalla trattativa per la cessione definitiva di Mauro Icardi ai parigini. L'ex capitano nerazzurro non rientra nei piani di Conte e quindi non tornerà a Milano. Ha un contratto con l'Inter sino al 2022 e Marotta vuole incassare 70 milioni di euro per il riscatto da parte del Psg. C'è poi Radja Nainggolan, protagonista per ora di una stagione straordinaria con il Cagliari. Il "Ninja" vorrebbe tornare alla Roma, ma c'è l'interesse del Milan e della Fiorentina.

Vecino va in Spagna, Conte vuole Emerson e Hakimi

Valigia pronta anche per Matias Vecino che finirà in Spagna (Valencia o Siviglia). Riempite le casse, l'Inter cercherà di riportare in Italia Emerson Palmieri (l'ex Roma gioca nel Chelsea) e poi superare la concorrenza del Psg per il giovane marocchino Achraf Hakimi Mouh del Real Madrid.

Pjanic al Barça, ma la Juve non vuole Semedo

La Juventus cerca di chiudere la trattativa per la cessione di Miralem Pjanic al Barça. Paratici ha chiesto in cambio Arthur Melo, centrocampista brasiliano di 23 anni con la formula dello scambio alla pari e valutazioni sui 60 milioni. Ma Arthur per ora ha ribadito di "voler restare al Barcellona". I blaugrana hanno offerto Nelson Semedo ai bianconeri, ma il valore di mercato del portoghese non supera i 35 milioni di euro. Resta chiusa la pista per Ivan Rakitic. Il croato ha ribadito al Barcellona di voler il rispetto del contratto che scade nel 2021.