Tiscali.it
SEGUICI

Milan: secondo posto e addio Pioli. Obiettivo Lopetegui, ma i tifosi non lo vogliono

La società ha offerto all'ex Ct della Spagna un contratto triennale da 4 milioni di euro a stagione. I tifosi invocano Antonio Conte o De Zerbi. Furlani: "L'allenatore è Pioli, le voci danno un po' fastidio"

di Tiscali Sport   
Julen Lopetegui (Ansa)
Julen Lopetegui (Ansa)

Affidare la panchina del Milan a Julen Lopetegui. E' questo l'obiettivo della società rossonera che sta programmando le prossime stagioni dopo l'inevitabile addio di Stefano Pioli a fine stagione. Secondo alcune indiscrezioni, Gerry Cardinale avrebbe offerto al tecnico spagnolo un contratto triennale da 4 milioni di euro a stagione. Lopetegui sta valutando se ripartire dalla Premier League inglese (ha allenato il Wolverhampton nella stagione 2022-23) accentando l'offerta del West Ham oppure allenare in Italia. Lopetegui è stato Ct della Spagna e ha guidato il Real Madrid per 14 partite nella stagione 2018-'19.

I tifosi invocano Conte o De Zerbi

Le trattative vanno avanti, ma i tifosi dopo aver invocato l'addio di Pioli ("A questo punto il cambio dell'allenatore è ormai doveroso", il messaggio degli ultras) ora si schierano apertamente contro lo spagnolo. Sia gli ultras che gli altri tifosi si sono uniti sotto l'hashtag #nolopetegui per contrastare la strategia della società. Nonostante il passato nella Juve e nell'Inter, i milanisti invocano il nome Antonio Conte. Un'alternativa "gradita" al tecnico pugliese sarebbe quella di Roberto De Zerbi (nonostante il recente crollo, il suo Brighton viene considerato un miracolo calcistico). Un altro nome associato alla panchina rossonero nell'ultimo periodo è quello di Paulo Fonseca. Il tecnico portoghese, che in Italia ha allenato la Roma (2019-21), ha negato la trattativa. "Il mio futuro non è importante, il futuro di Lille è sicuramente più importante. Cosa farò il prossimo anno? Non ho deciso", ha detto Fonseca. 

Furlani: "L'allenatore è Pioli, le voci danno un po' fastidio"

"Abbiamo un allenatore che si chiama Stefano Pioli, la stagione non è andata come volevamo perché siamo il Milan: adesso siamo focalizzati sulla conquista del secondo posto": ai microfoni di Dazn, Giorgio Furlani ha fatto chiarezza sulla situazione della panchina rossonera. "Sono state fatte decine di nomi e le voci danno un po' fastidio, ora vogliamo dire basta perché vorremmo pensare a vincere e restare al secondo posto", ha aggiunto l'amministratore delegato del Milan.

di Tiscali Sport   
I più recenti
Calcio: Longo è il nuovo allenatore del Bari
Calcio: Longo è il nuovo allenatore del Bari
>>>ANSA/Italia-Spagna: Da Sinner a Sainz, cresce febbre del tifo
>>>ANSA/Italia-Spagna: Da Sinner a Sainz, cresce febbre del tifo
Calcio: Lega B, calendario '24-'25 il 10 luglio a La Spezia
Calcio: Lega B, calendario '24-'25 il 10 luglio a La Spezia
Spalletti, con la Spagna voglia matta di mostrare chi siamo
Spalletti, con la Spagna voglia matta di mostrare chi siamo
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...