Juve, tutto su Chiesa e Tonali. Ma c'è l'Inter. Ibra pronto a dire addio al Milan

L'ultima idea di Paratici è Marcelo del Real Madrid. Conte vuole trattenere Lautaro Martinez. Il bomber svedese attende le decisioni su Rangnick.

Juve, tutto su Chiesa e Tonali. Ma c'è l'Inter. Ibra pronto a dire addio al Milan
di Redazione Tiscali Sport

Campionato fermo sino a data da destinarsi, ma calciomercato già attivo. La Juve ha due obiettivi ben precisi: Sandro Tonali del Brescia e Federico Chiesa della Fiorentina. Il ds Paratici ha l'obiettivo di abbassare l'età media complessiva dell'organico, che attualmente conta fra gli altri il 32enne Khedira e il 30enne Pjanic, in uscita dopo le brillanti prestazioni da playmaker di Bentancur. Il costo del cartellino del giovane talento del Brescia, Tonali, si aggira sui 50 milioni e Cellino non accetta contropartite tecniche. Ma non è escluso che si apra un'asta con l'Inter pronta ad alzare la posta.

L'ultima idea è Marcelo del Real

Le alternative bianconere per il centrocampo sono Milinkovic-Savic della Lazio oppure Paul Pogba. L'ex juventino è da tempo fuori dai piani del Manchester United. Nelle ultime ore, visti i buoni rapporti con il Real Madrid, Paratici avrebbe avviato una trattativa per portare il brasiliano Marcelo in bianconero nella prossima stagione.

Inter: trattenere Lautaro Martinez

Il primo obiettivo dell'Inter di Conte è quello di trattenere Lautaro Martinez. "El Toro" è in cima alla lista dei desideri del Barcellona che è pronto ad offrire 110 milioni di euro. Marotta valuta però le contropartite tecniche prima di cedere il giovane attaccante argentino. Per il futuro si valuta il portiere Musso dell'Udinese, come secondo di Handanovic. Dovrebbe salutare Milano, senza aver mai convinto, Godin. Si allontanano anche due obiettivi: Coutinho e Fabian Ruiz. Il brasiliano, in prestito dal Barcellona al Bayern Monaco, ha chiesto di tornare in Premier e non all'Inter (dove ha già giocato). Secondo Mundo Deportivo, invece il futuro di Fabian Ruiz è in patria. Lo spagnolo dovrebbe lasciare Napoli per andare al Real Madrid, che ha superato la concorrenza del Barcellona.

Ibra e Donnarumma verso l'addio

Non è chiara la strategia del Milan. Molto dipende dalla trattativa con l'ex allenatore del Lipsia, Ralf Rangnick, che però è in stand-by. Il club rossonero, nel mercato che verrà, deve risolvere un paio di questioni spinose, a cominciare dalla riconferma di Zlatan Ibrahimovic. Dopo l'addio di Boban il bomber svedese potrebbe non rimanere a Milanello. E poi sul tavolo ci sono i rinnovi di Gigio Donnarumma e Romagnoli. "Sono tifoso del Milan, darò tutto per questa maglia", ha detto il portiere, ma dovrebbe partire così come Kessie. Paquetá per Leandro Paredes è invece lo scambio proposto dalla società rossonera al Psg.

La Roma vuole confermare Smalling

E' molto difficile che la Roma riscatti Kalinic per 9 milioni, dei quali 2 già versati. Il croato quindi sembra destinato a tornare all'Atletico Madrid. L'obiettivo primario in casa giallorossa è quello di trattenere il difensore Smalling (anche se il Manchester United alza il prezzo, arrivando a quasi 30 milioni di euro). Fonseca spinge per l'arrivo del centravanti Tiquinho Soares, brasiliano che gioca nel Porto, classe 1991. Per la Lazio il rinnovo di Luis Alberto è solo una formalità, ma i media inglesi ipotizzano un futuro in premier per il bomber Ciro Immobile.