Anche la Juve ha gli "attributi" e Ronaldo restituisce "los huevos" a Simeone

CR7 segna tre gol all'Atletico e imita il gesto volgare del tecnico argentino. Il "Cholo": "Ha visto il mio dell'andata e voluto dimostrare il carattere alla sua gente"

di Redazione Tiscali Sport

Tre gol per ribaltare l'Atletico Madrid e ricordare a tutti che la Juve lo "ha preso per questo". Cristiano Ronaldo trascina i bianconeri nell'impresa di rimontare il 2-0 subito in Spagna e regala ad Allegri una qualificazione ai quarti di finale di Champions League e forse la conferma sulla panchina bianconera.

CR7 restituisce "los huevos" a Simeone

Ma nella notte del trionfo CR7 si prende anche una piccola rivincita nei confronti di Diego Simeone. Il "Cholo" nella gara d'andata nel Wanda Metropolitano aveva esultato in modo volgare dopo l'1-0 segnato da Gimenez. Le mani all'inguine davanti al pubblico festante dei colchoneros. Questione di attributi o hueovos, come lo chiamano gli spagnoli. E Cristiano Ronaldo dopo la tripletta all'Atletico ha restituito il gesto a Simeone. Una piccola caduta di stile per alcuni, un po' di pepe in un calcio troppo "politicamente corretto" per altri.

Il "Cholo": "Ha visto il mio gesto dell'andata" 

E infatti il "Cholo" Simeone, che per il gesto del Wanda Metropolitano è stato multato, non si è scandalizzato. "Sono stati più bravi tatticamente di noi - ha detto il tecnico argentino dell'Atletico -, hanno avuto più aggressività, hanno forse sentito più forte la necessità di vincere questa partita. Il gesto di Ronaldo? Sicuramente ha visto il mio dell'andata e voluto dimostrare il carattere alla sua gente".