Cristiano Ronaldo prima espulsione in Champions e lacrime: ecco che cosa rischia

L'arbitro Brych non vede l'azione e si fida dell'indicazione dell'addizionale Fritz che ha visto una "tiratina di capelli. Ora CR7 rischia da 1 a 3 giornata di squalifica

Cristiano Ronaldo prima espulsione in Champions e lacrime: ecco che cosa rischia
di Redazione Tiscali Sport

La prima espulsione della sua lunga e gloriosa militanza in Champions League. Cristiano Ronaldo ha lasciato la Juve in 10 dopo mezzora di gara contro il Valencia, cacciato probabilmente con eccesso di severità dall'arbitro tedesco Brych. La decisione del fischietto è stata condizionata da uno dei due assistenti, Marco Fritz, che ha visto un colpo proibito di Cristiano Ronaldo durante una lite con Murillo nell'area valenciana.

Rosso diretto per la "tiratina" di capelli

Rosso diretto per il fantasista portoghese, dopo il consulto tra Brych e Fritz, anche se nelle immagini tv, dopo un precedente corpo a corpo tra i due, si vede solo una "tiratina" di capelli di Ronaldo al difensore colombiano ex Inter mentre si rialza. Brych non vede l'azione e si fida dell'addizionale che è troppo severo. Decisione troppo severa, quindi sbagliata, e prima espulsione in Champions per Cristiano Ronaldo.

Ecco che cosa rischia ora CR7

Archiviata la partita con un secco 2-0 a favore dei bianconeri, ora bisogna attendere per capire quale sarà la squalifica nei confronti di CR7. Dipende ovviamente da che cosa ha scritto il tedesco Brych nel suo referto. Nel caso in cui si valuti la condotta violenta la star della Juve rischia addirittura 3 giornate. Più probabile il minimo tabellare, data l'espulsione, per condotta antisportiva.