Inter, grinta a troppi errori: passa il Barcellona e la Champions sfuma

I nerazzurri con infermeria piena ce la mettono tutta con le riserve dei catalani. Ma non basta il gol di Lukaku. Sarà solo Europa League (Disattivare l'Adblock per vedere il vide)

TiscaliNews

Grinta e cuore. Infermeria piena e rosa corta. Testa bassa e troppe imprecisioni. L'Inter di Conte ce la mette tutta per mettere spalle al muro il Barcellona che arriva a San Siro strapieno con la squadra "b", senza molti titolari e piena di canterani, i suoi giovani. Sbaglia spesso Lukaku che pure segna con un bolide il gol che sembra accendere le speranze di qualificazione agli ottavi dei nerazzurri. Sbagliano a turno gli altri per troppa foga. ll Barça tiene, resiste all'urto dei padroni di casa e infine passa. A sfondare il muro nerazzurro, complice un errore di Godin, è il baby Perez al 23'. Seguono 20 minuti con i nerazzurri smarriti e sulle gambe, poi il loro motore riparte e un grande lavoro di difesa della palla di Lautaro (forse il migliore in campo) permette a Lukaku di avere la palla da insaccare oltre la porta difesa da Neto con un gran bolide al 44'. Il primo tempo finisce così.

La speranza che si dissolve

Nel secondo tempo tornano gli errori, l'eccesso di foga e le imprecisioni. Sbaglia ancora Lukaku, che calcia addosso al portiere, la difesa è meno granitica del solito e il centrocampo sente la mancanza di uomini come Barella, Sensi e Candreva. Nel mentre lo Slavia riacciuffa momentaneamente il Borussia, poi i tedeschi segnano il gol della vittoria che difenderanno pur rimandeno in dieci. La situazione si complica, i catalani palleggiano ordinati e tengono in difesa, Neto fa miracoli (anche sul neoentrato Politano), Conte mette dentro anche Esposito, si va a trazione anteriore che comprende un Lazaro però mai davvero in partita e spesso impreciso. Nell'assalto finale, con l'ingresso di De Jong e Suarez, è un'altro baby del Barcellona a lasciare il segno, il 17enne Ansu Fati. L'Inter esce dalla Champions, gli resta il campionato, l'Europa League e la Coppa Italia. E una squadra da potenziare con acquisti di livello.