Roma umiliata a Firenze e giallo sulla espulsione di Dzeko: proteste o sputo all'arbitro?

E' virale sui social il video, ma bisognerà attendere il referto dell'arbitro Manganiello. Tifosi furiosi: lancio di oggetti contro il pullman della squadra

dida:
Codice da incorporare:
TiscaliNews

La Roma esce dalla Coppa Italia nei quarti di finale dopo essere stata umiliata a Firenze per 7-1. Dopo il pesantissimo ko, il tecnico Di Francesco ha ribadito di non voler rassegnare le dimissioni e il presidente Pallotta si è trincerato dietro al "Chiedete a Monchi". DiFra ha recitato il mea culpa: "C'è solo da chiedere scusa a tutti. Non sono ammesse certe figure, ci siamo messi anche noi con alcuni comportamenti a complicare la gara. Farò valutazioni a freddo, il mio stato d'animo non è dei migliori. Le riflessioni si faranno in queste ore, io farò le mie".

Insulti e lancio di oggetti contro il pullman della Roma

E poi ci sono i tifosi giallorossi arrabbiati per la prestazione vergognosa di Firenze. All'arrivo a Trigoria  il pullman su cui ha viaggiato lo staff tecnico e quello con a bordo la squadra sono stati oggetto di insulti e lancio di oggetti. Clima tesisssimo in vista della sfida con il Milan e soprattutto di quella di Champions League con il Porto del 12 febbraio.

Dzeko: proteste o sputo all'arbitro?

Nervi tesi anche in campo contro la Fiorentina. Nella débâcle romanista va segnalata l'espulsione di Edin Dzeko per proteste. Sul 4-1 per i viola il bosniaco è stato allontanato dall'arbitro Manganiello a causa delle vistose proteste. Dopo la partita sui social è esplosa la polemica per un presunto sputo dell'attaccante contro il direttore di gara. Il video, divenuto virale su Twitter, non chiarisce l'episodio. Ora bisognerà attendere il referto dell'arbitro Manganiello. A prescindere dal "giallo dello sputo" Dzeko rischia una lunga squalifica.