La Lazio batte il Marsiglia e si qualifica. Il Milan resta in bilico

Grazie ai gol di Parolo e Correa i capitolini "eliminano" dalla competizione il Marsiglia. I rossoneri soffrono in Spagna ma ottengono un pari grazie a Suso

La Lazio batte il Marsiglia e si qualifica. Il Milan resta in bilico
TiscaliNews

Lazio qualificata in anticipo, il Milan invece dovrà ancora attendere. L'Europa League sorride alle italiane dopo la vittoria della Lazio per 2-1 sul Marsiglia e il pareggio in rimonta per 1-1 dei rossoneri di Gattuso a Siviglia contro il Betis.

Il Milan soffre ma ottiene un punto d'oro

Il destino del Milan in Europa League si deciderà con ogni probabilità il 13 dicembre in Grecia sul caldissimo campo dell'Olympiacos. La squadra di Gattuso si ritrova con gli stessi 7 punti dei greci dopo il sofferto pareggio in casa del Betis, che ha dominato il primo tempo andando in vantaggio con Lo Celso al 12' per poi farsi acciuffare al 17' della ripresa da una punizione mancina di Suso. Con 8 punti, gli spagnoli restano in testa al Gruppo F, il cui epilogo è ancora tutto da scrivere. Per i rossoneri i sedicesimi saranno quindi in bilico fino a metà dicembre. Con sei titolari diversi rispetto alla disastrosa partita dell'andata e con la difesa a tre, i rossoneri non hanno approcciato alla gara con il coraggio invocato da Gattuso. E, senza grandi idee di gioco, hanno finito per consegnarsi passivamente al Betis (66% di possesso palla prima dell'intervallo), con Cutrone poco servito, Laxalt e Borini surclassati sulle fasce da Tello e Junior Firpo. Alla seconda imbucata, al 12' il Betis ha colpito con Lo Celso, in gol come come a San Siro, e nel quarto d'ora successivo Reina ha rischiato due volte di incassare un'altra rete. Di Calhanoglu, al 35', è il primo tiro in porta dei rossoneri, che nella ripresa sono decisamente più ordinati e vivaci, approfittando anche del calo del Betis e meritandosi il pareggio siglato da Suso e salvato nel finale da una parata di Reina su Tello.

La Lazio elimina la finalista della passata edizione

Nella quarta giornata del girone H di Europa League la squadra di Simone Inzaghi si qualificata ai sedicesimi di finale del torneo con due turni di anticipo. Il Marsiglia, finalista nella scorsa stagione, è eliminato. Dopo un primo tempo vivo e combattuto, la gara si sblocca al termine della prima frazione con Marco Parolo, abile a svettare di testa per il gol dell'1-0. Nella ripresa la Lazio raddoppia al 55mo: assist di Ciro Immobile per Correa, che non sbaglia. Riapre i giochi Thauvin cinque minuti più tardi siglando il gol del 2-1 ma il risultato non cambia più. Con questa vittoria la Lazio ottiene la qualificazione, eliminato invece dalla competizione il Marsiglia, allenato dall'ex romanista Rudi Garcia. In testa al gruppo H c'è il Francoforte con 12 punti. Segue la Lazio con 9, quindi Marsiglia e Apollon, fermi a quota uno e fuori dai giochi.