Buffon: "Dispiace sia finita così, grazie a tutti"

Buffon: 'Dispiace sia finita così, grazie a tutti'
©Getty Images
di Sportal.it

L’Italia è fuori dal Mondiale dopo 60 anni. Sul prato di San Siro i giocatori azzurri piangono increduli, ma le lacrime che colpiscono di più sono quelle di Gigi Buffon.



Il sogno del portierone azzurro di entrare nella storia partecipando al sesto Mondiale della carriera, per quello che sarebbe stato un primato assoluto, svaniscono a San Siro e allora il capitano non riesce a trattenere le lacrime ai microfoni di Rai Sport:



“Dispiace non per me, perché il tempo passa per tutti, ma per il movimento. Abbiamo fallito qualcosa che poteva essere importante anche a livello sociale. Dispiace che l’ultima partita cruciale sia coincisa con una non qualificazione. Probabilmente non siamo riusciti ad esprimere il meglio di quello che avremmo potuto fare. Cosa è mancato? L'energia e la lucidità per fare gol. Loro hanno fatto la stessa gara dell'andata. E' stato uno spareggio che s'è deciso per degli episodi che a loro sono andati bene e a noi male".



"Ventura? Le colpe del ct sono quelle che abbiamo noi. La qualificazione si è decisa su episodi, quando vanno male è perché ti deve andare male, se vanno bene te lo meriti”.



E adesso? “Il futuro del calcio italiano c’è  abbiamo orgoglio, siamo testardi. Nel mio ruolo abbiamo giocatori come Donnarumma e Perin che sono più che all’altezza. Un grande abbraccio al mio Leo, al mio Barza, al mio Chiello, al mio Lele. Spero che a livello d'esempio qualcosa possano portarsi dietro".