Juve, Inter e Lazio: la sfida è aperta anche sui premi-scudetto

La Juve ha pronti 28 milioni per i suoi calciatori in caso di vittoria del titolo. Inter e Lazio pronte a raggiungere quota 30 milioni   

Juve, Inter e Lazio: la sfida è aperta anche sui premi-scudetto
di Redazione Tiscali Sport

Lo scudetto è il sogno di tutte le squadre di serie A, ma l'obiettivo concreto di poche. La Juve ha dominato negli ultimi otto campionati (dalla stagione 2011-2012) e anche con il cambio di panchina da Allegri a Sarri, resta la squadra da battere. L'Inter dell'ex bianconero Antonio Conte ha vinto il derby e agganciato la Juve in testa a quota 54 punti. La Lazio gioca il ruolo dell'outsider e insegue a 53 punti. Ma la parola "scudetto" fa rima con "premi".

Juve:  28 milioni in favore dei calciatori   

Per la Juventus ormai è quasi un'abitudine. Negli ultimi anni i campioni bianconeri sono riusciti puntualmente a passare all'incasso per ben otto volte di fila. Il club del presidente Andrea Agnelli mette in conto un esborso di 28 milioni in favore dei calciatori, cinque in più rispetto ai circa 23 che la Lega serie A assegna alla squadra che chiude il campionato al primo posto.

La gestione Conte funziona e l'Inter sogna

Il premio per la vittoira del campionato è un argomento che potrebbe diventare caldo anche in casa Inter. I numeri dei nerazzurri in campionato premiano il lavoro svolto da Antonio Conte: grazie soprattutto al tandem Lu-La (Lukaku e Lautaro Martinez) ha segnato più gol della Juve (48 a 44), ne ha subiti di meno (20 contro 23). Ma soprattutto ha perso solo una partita (contro Sarri a San Siro il 6 ottobre 2019). A Milano, la parola scudetto non è più tabù ma per ora non si parla di bonus. Nella passata stagione chiusa al quarto posto, i premi incassati dalla rosa sono stati pari a 15,8 milioni (compresi quelli legati ai singoli) ma, in caso di scudetto, la cifra potrebbe anche raddoppiare, visto che salirebbero anche i ricavi: la sponsorizzazione di Suning da 16,5 milioni annui prevede diversi bonus (finora l'Inter ne ha conquistati per 5,8 milioni tra vittorie nei big match, piazzamento a fine d'andata e semifinale di Coppa Italia) tra i quali anche dieci in caso di vittoria, mentre vari bonus sono presenti anche nei contratti con Pirelli e Nike. Senza dimenticare i ricavi da diritti tv, che salirebbero per la Serie A e la Champions, visto che la conquista del titolo permette di incassare una fetta maggiore di market pool (10 milioni contro 2,5 della stagione attuale).

Lazio: ipotesi premio da 30 milioni di euro

Anche in casa Lazio si comincia timidamente a parlare di scudetto. Contro il Parma è arrivato il diciottesimo risultato utile consecutivo e il tecnico Simone Inzaghi è uscito allo scoperto: "La classifica dice che siamo in corsa per lo scudetto, abbiamo meritato di essere lì". La Lazio ha versato ai giocatori il premio della Supercoppa italiana: 20mila euro a testa per staff e giocatori. Lotito a dicembre aveva in mente di stanziare 10 milioni di euro per i premi collettivi, ad oggi possibile che la somma possa salire ancora. L'ultima ipotesi è un premio da 30 milioni di euro.