Esordisce in serie A con il Napoli, ma la nonna muore durante i festeggiamenti: il dramma di Gaetano

Il bomber della Primavera azzurra ha esordito nei minuti finali della gara di Ferrara, ma la nonna Carmelina è stata colta da malore. Il ricordo dell'azzurro: "Te ne sei andata senza che potessi salutarti"

Esordisce in serie A con il Napoli, ma la nonna muore durante i festeggiamenti: il dramma di Gaetano
di Redazione Tiscali Sport

Dalla gioia per l'esordio in Serie A con il Napoli al dolore per la scomparsa della nonna. Il destino è stato veramente crudele nei confronti del giovane azzurro Gianluca Gaetano. Mentre lui coronava il sogno di scendere in campo al fianco dei suoi idoli Milik, Allan e Koulibaly nella vittoriosa trasferta di Ferrara contro la Spal, sua nonna Carmelina si spegneva a causa di un malore dopo un litigio con i vicini di casa insofferenti ai rumorosi festeggiamenti dei parenti di Gaetano. Gianluca è passato dall'emozione dei primi calci in campo con la maglia della sua squadra del cuore al dolore per la triste notizia appresa al ritorno a Napoli.

L'esordio in serie A dopo le 20 reti realizzate con la Primavera

Gaetano ha 19 anni ed è un prodotto del settore giovanile del Napoli. Le 20 reti realizzate nel campionato Primavera hanno convinto Carletto Ancelotti a regalargli qualche manciata di minuti in serie A. Il talentino azzurro di Cimitile (Napoli) ha rilevato lo spagnolo Callejon quando il 90' era già scoccato e rimaneva da giocare solo il recupero. E mentre si giocavano i minuti finali della partita di Ferrara, nella palazzina del comune vicino Nola in cui abitano i familiari scattava la festa.

La festa con i fuochi d'artificio, il litigio e la tragedia

Vengono esplosi dei fuochi d'artificio, si sente della musica ad alto volume, forse qualche schiamazzo. I vicini, infastiditi da quei festeggiamenti giudicati eccessivi, chiamano i carabinieri. Il clima degenera, volano insulti, forse qualche spintone. Nonna Carmela, 67 anni, prova a sedare gli animi tra le opposte fazioni, ma viene colta da malore. Inutili i soccorsi, il suo cuore non ha retto.

"Sarai sempre nel mio cuore"

Gaetano apprende la notizia dal tecnico Ancelotti e dal ds Giuntoli quando l'aereo che lo riporta a Napoli atterra a Capodichino e affida ai social il ricordo della nonna: "Mi hai visto esordire e poi te ne sei andata senza che potessi salutarti. Sarai sempre nel mio cuore". Il Napoli ha pubblicato sul sito ufficiale un messaggio di condoglianze. "Il Presidente Aurelio De Laurentiis, il Vice Presidente Edoardo De Laurentiis, tutti i dirigenti, Carlo Ancelotti e lo staff tecnico, la squadra e l'intera SSC Napoli abbracciano forte Gianluca Gaetano e si uniscono al dolore della famiglia per la scomparsa della nonna Carmela", recita la nota della società.