Il Chelsea vuole confermare Sarri. La Juve sogna di nuovo Guardiola. Lukaku all'Inter è fatta

Il Milan, se Donnarumma dovesse trasferirsi al PSG, punterebbe sul portiere Cragno del Cagliari. Traorè dall'Empoli alla Juve

Il Chelsea vuole confermare Sarri. La Juve sogna di nuovo Guardiola. Lukaku all'Inter è fatta
TiscaliNews

Sarri si, Sarri no. Torna in auge il sogno Guardiola. I tifosi della Juventus sono sulle spine. Il Chelsea ha fatto un estremo tentativo di convincere Maurizio Sarri a rimanere a Londra. Lo scrive il tabloid 'Sun', ricordando che il tecnico toscano è ormai vicino a trovare l'accordo con la Juventus. Ma il Chelsea vorrebbe trattenerlo e spinge perché riconsideri l'idea di lasciare la panchina del blues, sulla quale ha ottenuto il terzo posto in Premier League e vinto l'Europa League.

Con il ritorno in Champions assicurato e visto che i metodi di lavoro di Sarri alla lunga hanno dato i loro frutti, la dirigenza del Chelsea è sempre più convinta che la scelta giusta sarebbe andare avanti con lui, almeno per uno dei due anni di contratto che restano, piuttosto che ricominciare con un nuovo manager. Secondo il Sun, inoltre, il Chelsea non ha alcuna intenzione di esonerarlo con la prospettiva di 'buttare' cinque milioni di sterline.

Il sogno Guardiola 

Secondo i tabloid inglesi Star Sport e Mirror Sport, il tecnico catalano avrebbe confessato ai suoi più cari amici di volersi prendere un periodo di riposo, troppo stressato dalla continua pressione alla quale viene quotidianamente sottoposto. Un divorzio, quello con il Manchester City, che non si consumerebbe in questa stagione, ma più probabilmente la prossima. Ecco perché la Juventus starebbe il tutto per tutto per portarlo a Torino.

Ore decisive per le altre panchine

Sarebbero infatti imminenti gli annunci di Giampaolo al Milan, mentre Semplici ha rinnovato con la Spal e De Zerbi ha fatto sapere che rimane al Sassuolo. In casa Genoa tira aria di addio a Prandelli (dovrebbe subentrare Andreazzoli), alla Sampdoria dovrebbe invece arrivare Pioli. Confermato Montella, dopo un colloquio con il nuovo proprietario viola Commisso, alla guida della Fiorentina. Per il neopromosso Verona è probabile l'arrivo di Juric.

 
L'Inter attivissima

Dopo avere ingaggiato Antonio Conte per la panchina, adesso l'obiettivo è di rinforzare l'organico con almeno tre innesti in grado di elevare il tasso tecnico complessivo. Dzeko e Dybala a parte, uno degli obiettivi resta Romelu Lukaku, attaccante del Manchester United, che - da parte sua - ha inviato messaggi di ammirazione a Conte e al calcio italiano, dopo la partita vinta dal Belgio ieri sulla Scozia. Lukaku ha ammesso di avere "già deciso il futuro", ma "di non poterlo comunicare per rispetto del Manchester United", il suo club. L'Inter, intanto, è pronta a riscattare Politano dal Sassuolo per 27 milioni.

Per Hamed Junior Traorè dall'Empoli alla Juve è tutto fatto: manca solo la firma del giocatore. Il Milan, se Donnarumma dovesse trasferirsi al PSG, punterebbe sul portiere Cragno del Cagliari, con Plizzari nel ruolo di secondo. E' partito il sondaggio per Veretout, ma anche per Stefano Sensi. Piace anche Strootman del Marsiglia. Alla Roma serve un portiere: il nome in cima ai pensieri dei dirigenti del club giallorosso è quello di Anthony Lopes, nazionale portoghese del Lione: il suo contratto scadrà nel 2020. La Lazio è pronta a liberare gratis Stefan Radu, nel caso in cui il difensore trovasse una nuova sistemazione. Tare, intanto, ha messo gli occhi su Diego Lainez, messicano di 19 anni, che gioca nel Betis. Pronto a inserire nella trattativa, oltre a 3 milioni, anche Durmisi.

L'anno prossimo scadrà il contratto di Edinson Cavani, ma il PSG vuole a tutti i costi rinnovarlo prima della fine della campagna trasferimenti. La trattativa è aperta. Timothy Weah, figlio di George, è molto vicino al Lilla: era rientrato al PSG dal prestito nel Celtic. Al club parigino andranno 10 milioni.