Juve: sfumano i principali obiettivi per la panchina. Chi sostituirà Sarri?

Branchini: "Probabile soluzione all'estero" per Allegri. Simone Inzaghi finisce nel mirino del Barça. Pep Guardiola resta al Manchester City

Juve: sfumano i principali obiettivi per la panchina. Chi sostituirà Sarri?
di Redazione Tiscali Sport

La vittoria contro il Brescia ha portato punti pesanti per la classifica, ma il futuro di Maurizio Sarri resta sempre incerto. I fischi dei tifosi bianconeri hanno rafforzato l'idea della società di un cambio in panchina nella prossima stagione. "E' un pubblico esigente e abituato bene", ha diplomaticamente affermato il tecnico toscano. Ma solo la vittoria della Champions League potrebbe mettere fine alle voci sul cambio nella panchina bianconera in estate. Intanto i principali candidati a sostituire Sarri si allontanano.

"Soluzione all'estero" per Allegri

Secondo alcune indiscrezioni, lo spogliatoio bianconero avrebbe chiesto ad Agnelli il ritorno di Max Allegri. Un "ritorno" invocato anche nel Milan (dove ha allenato dal 2010 al 2014). I rossoneri sono in ripresa ma il futuro di Stefano Pioli non è deciso. "Non ha senso pensarci, siamo sempre sotto esame", ha detto l'allenatore dopo la vittoria sul Toro. Ma Giovanni Branchini, agente Fifa vicino ad Allegri, esclude le due ipotesi. "Dove lo vedremo? E' difficile da valutare, sicuramente c'è una predilezione per una soluzione all'estero, ma in questo momento non ci sono trattative o accordi", ha detto Branchini. "Ipotesi Milan? In questo momento è solo una delle tante speculazioni di stampa ma non c'è nulla. Non credo che cambierà allenatore", ha aggiunto.

Simone Inzaghi nel mirino del Barça

Grazie agli ottimi risultati ottenuti dalla Lazio (attualmente seconda a un punto di distanza dalla Juve) le quotazioni di Simone Inzaghi sono salite alle stelle. Secondo il sito spagnolo Don Balon, il Barcellona avrebbe messo gli occhi sul tecnico della Lazio. I blaugrana in questa stagione hanno sostituito Ernesto Valverde con Quique Setien, ma a giugno dovrebbe arrivare una nuova guida tecnica.

Guardiola resta al City

Tra i "papabili" per sostituire Sarri in estate c'è anche Pep Guardiola. Negli ultimi giorni il tecnico catalano ha ricevuto l'endorsement di Alessandro Del Piero ("Sarebbe una buona scelta, Pep è adatto a qualsiasi club", ha detto l'ex bianconero). Ma Guardiola dovrebbe restare al Manchester City. L'agente del tecnico, Josep Maria Orobitg, ha detto a El Mundo: "Guardiola rispetta sempre i suoi contratti e quello con il City scade nel giugno 2021".