Leo Messi è più forte di Cristiano Ronaldo: la sentenza dell'algoritmo

Secondo uno studio belga-olandese, la "Pulce" argentina incide maggiormente del fantasista della Juve in tutte le fasi di gioco della sua squadra

di Redazione Tiscali Sport

E' più forte Cristiano Ronaldo o Leo Messi? Da anni i tifosi si dividono in due partiti: quello di CR7 e quello della "Pulce" del Barcellona. Il fantasista portoghese e quello argentino si sono alternati sul podio più alto del Pallone d'Oro dal 2008 al 2017 prima di lasciare il trofeo al croato del Real Madrid, Luka Modric. Messi l'ha vinto nel 2009, 2010, 2011, 2012, 2015, Ronaldo nel 2008, 2013, 2014, 2016, 2017. Ma la "rivalità" sportiva tra i due campioni è andata avanti a suon di gol e giocate da applausi prima nella Liga spagnola e poi a distanza con l'arrivo di Ronaldo alla Juve.

L'algoritmo premia Leo Messi

A mettere fine allo scontro è arrivata la sentenza dei ricercatori della KU Leuven (l'Università Cattolica di Lovanio) che hanno collaborato con la data intelligence company olandese SciSports. Secondo la formula degli scenziati belgi, il migliore sarebbe Messi. Merito di un algoritmo, che tiene conto di tutte le azioni con la palla dei giocatori sul campo, dal passaggio alle possibilità di gol create, per andare oltre i semplici dati di gol e assist, e valutare il reale impatto di un giocatore in una partita. "Il numero di gol non è il parametro migliore se si considera che in media ci sono oltre 1.600 azioni in una partita. Ecco perché il nostro computer prende in considerazione ogni azione con la palla", ha detto al portale universitario Jesse Davis, un professore del dipartimento di informatica scientifica.

La regola del "Vaep" 

Il modello utilizzato si basa su un valore denominato "Vaep" (Valuing Actions by Estimating Probabilities). In base al "Vaep", i ricercatori hanno misurato le prestazioni di Messi e Cristiano Ronaldo dalla stagione 2013/14 fino alla stagione 2017/18. L'attaccante argentino è risultato il migliore. La spiegazione sta nel fatto che il portoghese entra in meno azioni in una partita, nonostante l'alto valore per azione eseguita. Messi, tuttavia, ha un alto numero di azioni e anche un valore per giocata. La scorsa stagione, Lionel Messi ha collezionato una "media Vaep" di 1,21 a partita, mentre Cristiano, nel suo primo anno alla Juventus, ha lottato e ha ottenuto solo 0,61 Vaep. Il belga Eden Hazard ha persino avuto prestazioni migliori rispetto al portoghese nella scorsa stagione, nella sua ultima stagione con il Chelsea, ha avuto 0,64 nell'algoritmo di palla-azione.