Tiscali.it
SEGUICI

L'Atalanta sbanca Monza e torna in corsa per un piazzamento Champions

La Fiorentina vince a Salerno e si rilancia. Il Frosinone ferma il Toro. Il Lecce cala il tris con il Sassuolo

TiscaliNews   
L'Atalanta sbanca Monza e torna in corsa per un piazzamento Champions

L'Atalanta vince a Monza per 2 a 1 e torna in piena corsa per un posto nella prossima edizione della Champions Leagues che vedrà almeno 5 squadre italiane partecipare. Gli uomini di Gasperini partono bene e si rendono pericolosi all’ottavo minuto con Kolasinac e al 15esimo con Lookman che aggira Di Gregorio ma si allunga la sfera senza riuscire a concludere. La risposta del Monza arriva al 36esimo. Zerbin esplode il destro dai 20 metri, Carnesecchi si distende e respinge, Colpani ci riprova, palla sull'esterno della rete. Sul finire del primo tempo, al 44esimo, arriva il meritato vantaggio dei bergamaschi. Corner di Lookman, De Keteleare prende posizione su Gagliardini e in tuffo di testa non lascia scampo a Di Gregorio. La prima frazione di gioco si chiude con l’Atalanta avanti di una rete.

Nella ripresa gli uomini di Gasperini sfiorano il raddoppio al 51esimo. Lookman punta l'area dalla destra, conclusione violenta sul primo palo, protetto da Di Gregorio. Il gol è solo rimandato e arriva al 72esimo. Bel triangolo in area tra Lookman ed El Bilal che di piattone insacca sotto la traversa. Atalanta padrona del campo ma nel finale, all’89esimo arriva la rete del Monza che riapre il match. Azione personale di Maldini che si accentra dalla sinistra e da fuori scarica un destro preciso nell'angolo basso. I minuti di recupero concessi dal direttore di gara sono cinque. Forcing finale dei padroni di casa alla ricerca del pari. Al 96esimo Maldini scatenato piazza un altro gran destro da fuori, la palla sbatte sul legno, danza sulla linea ed esce. E’ l’ultima azione della gara che si chiude con la vittoria dei bergamaschi.

SALERNITANA FIORENTINA 0-2
Massimo risultato, minimo sforzo. La Fiorentina ottiene la prima vittoria esterna in campionato del suo 2024 e ritrova il successo in Serie A dopo più di due mesi nonostante abbia tenuto a riposo tutti i big. La strenua resistenza della Salernitana crolla al minuto 80, quando il neo-entrato Kouamé svetta altissimo e, di testa, corregge in rete il cross di Ranieri. A tempo scaduto arriva anche la rete di Ikoné. Manca ormai soltanto l'aritmetica (che potrebbe già arrivare nel prossimo turno) per la retrocessione della Salernitana: i granata sfideranno il Frosinone allo Stirpe nell'anticipo del venerdì. Per la Fiorentina, invece mercoledì il ritorno delle semifinali di Coppa Italia al Gewiss Stadium di Bergamo: i ragazzi di Italiano proveranno a staccare il pass per la finale partendo dall'1-0 conquistato all'andata. 

TORINO FROSINONE 0-0 
Finisce senza reti fra Torino e Frosinone. Nel secondo tempo gli ospiti hanno provato maggiormente a prendersi la posta piena, ma peccando di precisione sotto porta. Un paio di occasioni per parte, ma non è bastato per spezzare l'equilibrio. In classifica la squadra di Di Francesco aggancia l'Udinese al 17° posto mentre il Torino si avvicina, seppur di poco al Napoli.

SASSUOLO LECCE 0-3
Lo scontro salvezza tra Sassuolo e Lecce ha un esito netto. I salentini si impongono al Mapei Stadium addirittura per 3-0 avvicinandosi sensibilmente alla permanenza in serie A e sancendo quasi la condanna alla retrocessione per gli emiliani. Sfida senza storia. Dopo soli undici minuti Gendrey batte Consigli con un preciso colpo di testa su punizione di Oudin. Al 15' il raddoppio di Dorgu con un piatto da pochi passi su assist di Gallo. Il Sassuolo non riesce a reagire nemmeno nella ripresa, quando Ballardini si gioca il tutto per tutto con uno spregiudicato 4-2-4. Anzi, sono i giallorossi a trovare il tris con il preciso rasoterra di Piccoli in contropiede. In classifica, il Lecce sale a 35 punti, portando provvisoriamente a otto le lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione. Il Sassuolo, invece, resta penultimo a quota 26, a due gradini dalla salvezza ora delimitata dall'Udinese quartultima, ma con i 20' da recuperare contro la Roma. La missione dei neroverdi ora è davvero durissima.

 

TiscaliNews   
I più recenti
Calcio: Longo è il nuovo allenatore del Bari
Calcio: Longo è il nuovo allenatore del Bari
>>>ANSA/Italia-Spagna: Da Sinner a Sainz, cresce febbre del tifo
>>>ANSA/Italia-Spagna: Da Sinner a Sainz, cresce febbre del tifo
Calcio: Lega B, calendario '24-'25 il 10 luglio a La Spezia
Calcio: Lega B, calendario '24-'25 il 10 luglio a La Spezia
Spalletti, con la Spagna voglia matta di mostrare chi siamo
Spalletti, con la Spagna voglia matta di mostrare chi siamo
Le Rubriche

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Pierangelo Sapegno

Giornalista e scrittore, ha iniziato la sua carriera giornalistica nella tv...

Andrea Curreli

Cagliaritano classe '73 e tifoso del Cagliari. Studi classici e laurea in...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Italo Cucci

La Barba al palo, la rubrica video a cura di Italo Cucci, famoso giornalista...