Tiscali partner della Roma, Fienga: "Azienda innovativa di alto livello". Soru: "Un testimonial? Nicolò Zaniolo"

Tiscali fornirà l’accesso alla connettività in Fibra al Centro sportivo di Trigoria, alla sede dell’Eur e allo Stadio Olimpico per le gare casalinghe della squadra di Fonseca

TiscaliNews

Prima la partnership con il Cagliari Calcio che rafforza il legame con la Sardegna, ora quella con la As Roma. Tiscali, primo operatore di telecomunicazioni ad aver portato Internet gratis in Italia e oggi Smart Telco, è diventato Premium Partner del club giallorosso del nuovo presidente Dan Friedkin.

Tiscali metterà in campo i propri servizi fornendo l’accesso alla connettività in Fibra al Centro sportivo di Trigoria, alla sede dell’Eur, allo Stadio Olimpico per le gare casalinghe dei giallorossi, e alle altre strutture utilizzate dal club capitolino. Insieme alla Roma, Tiscali lavorerà anche alla realizzazione di iniziative esclusive per i tifosi giallorossi, al fine di offrire opportunità di accesso alla rete vantaggiose e trasparenti, in linea con i valori dell’azienda. Sarà inoltre Partner della Scuola Calcio nel territorio.

Il marchio Tiscali sarà visibile sui LED a bordo campo in occasione delle gare interne della squadra guidata da Paulo Fonseca, al centro sportivo della squadra e, attraverso una presenza stabile e variegata, sui social network e nei digital media.

Tiscali, che ha alle spalle una decennale storia di sostegno a manifestazioni e società sportive del territorio sardo e non solo, ancora una volta lega il suo nome al mondo del calcio e, riconoscendo al club giallorosso la stessa ambizione all’innovazione, ha ritenuto strategico affiancare il suo brand a quello della Roma.

A suggellare l’accordo la conferenza stampa tra il Ceo della Roma Guido Fienga e l'Ad di Tiscali Renato Soru. Calcio, mercato, stadio ma si è parlato anche di strategie commerciali, di tecnologia e innovazione. 

"La Roma è una società che ha sempre fatto dell'innovazione anche tecnologica uno dei punti di forza per far crescere il proprio business. Tiscali per noi non è solo un partner di alto livello, ma è un modello e anche una fonte di ispirazione” ha spiegato il Ceo giallorosso Guido Fienga. “Tiscali e Renato Soru hanno inventato l'internet accessibile per tutti.  Il nuovo accordo commerciale è frutto della crescita della Roma”, ha proseguito Fienga. La nuova proprietà è entrata per far crescere ancora di più il club. L’entrata di Friedkin nella Roma è arrivata in un timing particolare perché al centro di due stagioni, in un mercato che si concentra in un mese e con l’inizio di campionato nel mezzo. C’è tanto lavoro, stiamo cercando di fare tutto in un momento in cui si stanno concentrando tante scadenze, come l’aumento di capitale. Stiamo lavorando in maniera congiunta e veloce, non può che funzionare bene”.

Grande soddisfazione per la partnership anche da parte dell’Amministratore Delegato di Tiscali Renato Soru: “Siamo onorati di quest’accordo e di collaborare con la Roma, in un momento di grande cambiamento. La Roma ha già dato prova di saper intraprendere una strada di innovazione, lo stesso percorso che stiamo facendo noi. Da parte nostra c’era volontà di legarci a un progetto sportivo. Cercheremo di proporre prodotti attrattivi per i tifosi, sia i nuovi che quelli storici. Un testimonial?  Sceglierei Zaniolo: è un grande campione e sono sicuro che farà ancora benissimo, dimostrando ulteriormente di essere un lottatore“.