Lo sputo di Douglas "Costa" caro: pesante squalifica e maxi multa. "Non sapete cosa mi ha detto"

Il brasiliano della Juve salterà partite fondamentali per la lotta scudetto

TiscaliNews

Il gesto deprecabile di Douglas Costa ai danni di Di Francesco durante la sfida fra Juventus e Sassuolo può costare molto caro al giocatore bianconero. Il brasiliano potrebbe guardare le partite dal divano di casa per 3 o 5 domeniche dopo lo sputo rifilato all’emiliano. In più dovrà pagare una multa che va da 20 a 100 mila euro. 

I precedenti 

La squalifica dipenderà dal referto dell’arbitro e dall'interpretazione del Giudice Sportivo. Sulla multa deciderà la società che vuole dare un segnale forte. L’esterno bianconero salterà di sicuro Frosinone, Bologna e la super sfida scudetto con il Napoli. Poi se il giudice sportivo giudicherà lo sputo una condotta violenta particolarmente grave, allora lo stop potrebbe lievitare fino a 5 giornate. Gli esempi per fatti simili non mancano. In Champions Mihajlovic prese otto turni, Totti quattro agli Europei, Rosi e Lavezzi (ultimo caso in serie A, datato 2011) tre. 

Multa da 20 a 100 mila euro 

Anche l’entità della multa seguirà la decisione del giudice sportivo. Con squalifica minima di tre giornate, Douglas Costa dovrà pagare 20 mila euro che corrispondono al 5% dello stipendio. In caso di stangata, la cifra salirebbe a 100 mila euro.

“Non sapete cosa mi ha detto”

Il brasiliano si è pentito per quello che ha fatto. E dopo le scuse su Instagram, ha risposto a un tifoso fornendo al sua versione dei fatti. "Mi svegliavo alle 5 del mattino da quando avevo 12 anni... e tu non sai quello che mi ha detto.. ma poco male.. chiedo scusa a tutti quelli a cui devo chiederlo perché ho sbagliato!”.